Stampa
13
Feb
2007

PALAZZO NICOLOSIO LOMELLINO DI STRADA NUOVA: IL CALENDARIO DEGLI EVENTI

Pin It

MATTEO BRUZZO PALAZZO LOMELLINOA tre anni dalla sua apertura al pubblico, Palazzo Lomellino ha avuto quasi 150.000 visitatori E’ stato presentato  a Palazzo Nicolosio Lomellino di Strada Nuova a Genova il calendario di eventi che si svolgeranno nel corso della prima metà del 2007 nella storica dimora, resa celebre dal ritrovamento degli inediti affreschi di Bernardo Strozzi che oggi ospita la sede della delegazione regionale del Fondo per l’Ambiente Italiano. A tre anni dall’apertura al pubblico, Palazzo Lomellino si è affermato a livello nazionale per il suo prezioso patrimonio artistico e per essere attivo centro di iniziative culturali.

 A presentare il ricco programma - che prevede mostre di arte moderna e contemporanea, iniziative dedicate ai bambini, visite guidate ed altri appuntamenti in collaborazione con importanti partner - sono intervenuti Matteo ed Elena Bruzzo, fondatori dell’Associazione Palazzo Lomellino di Strada Nuova.

 “Grazie all’impegno profuso da tutti coloro che hanno contribuito, e continuano a contribuire tuttora, a riportare alla luce i suoi tesori nascosti. Grazie ai 150.000 visitatori nei suoi tre anni dall’apertura, Palazzo Lomellino è diventato un punto di riferimento importante nella vita culturale della nostra città, e non solo“ – ha commentato Matteo Bruzzo, presidente dell’Associazione. “ E’ con grande soddisfazione che presentiamo qui oggi per la prima volta un programma culturale ricco di eventi, che si svolgeranno nei prossimi mesi”.

 Il primo appuntamento è fissato per venerdì 23 febbraio, con l’inaugurazione della mostra “Maestri del Settecento dalla Collezione De’ Micheli”, promossa dalla Sede Regionale Ligure del FAI. Fino al 1° aprile si potranno ammirare in anteprima quattro opere di vedutisti della scuola veneziana del Settecento, parte della prestigiosa collezione di Alighiero De’ Micheli, recentemente donata al FAI: una Veduta del Canal Grande verso occidente con la Basilica della Salute del Canaletto, due vedute della città lagunare di Michele Marieschi ed una Veduta con villa e banchetto all’aperto di Francesco Zuccarelli.

 In collaborazione con il FAI anche un altro importante appuntamento espositivo: “La collezione Giuseppe e Giovanna Panza di Biumo a Palazzo Lomellino. Arte contemporanea nell’appartamento Strozzi”.

A partire dal 18 maggio saranno per la prima volta esposte al pubblico alcune opere di Jonathan Seliger, Emil Lukas e Lawrence Carroll, provenienti dalla collezione di Giuseppe Panza di Biumo, collezionista tra i più importanti al mondo nell’arte contemporanea e donatore al FAI della villa Panza a Varese.

L’evento sarà anticipato - lunedì 16 aprile presso lo store Via Garibaldi 12, in collaborazione con Sotheby’s Genova  -  dalla presentazione del libro “Ricordi di un collezionista”, autobiografia di Giuseppe Panza, che, ripercorrendo decenni densi di avvenimenti storici e profonde trasformazioni nella cultura artistica su entrambe le sponde dell'oceano, svela, attraverso la vita della sua collezione e degli incontri che l'hanno animata, un percorso di appassionata ricerca dell'arte contemporanea.

 Palazzo Lomellino si propone come punto di riferimento importante per la vita culturale della città e per questo collabora attivamente con altre realtà istituzionali nella realizzazione di varie iniziative.

Storico palazzo dei Rolli, oggi Patrimonio dell’Umanità UNESCO, Palazzo Lomellino è inserito nei percorsi di visita promossi dal Comune di Genova e da Palazzo Ducale per far scoprire al grande pubblico i palazzi più prestigiosi.

 La partnership con il Comune di Genova – Genova Musei prosegue in occasione della Mostra “Maestri del Settecento dalla Collezione De’ Micheli” con l’iniziativa in collaborazione con le Raccolte Frugone che permetterà ai visitatori interessati di approfondire in quella sede la conoscenza del “vedutismo veneziano” scoprendo le opere di noti artisti veneti dell’800 e 900 presenti in Galleria.

 Palazzo Lomellino – che da sempre ha dedicato speciali visite alle scuole, – lancia quest’anno una grande iniziativa dedicata ai bambini: ”Una Carpa a Palazzo”, un concorso dedicato alle scuole che porterà i bambini a conoscere, attraverso una serie di visite guidate, lo splendido giardino del Palazzo e il cortile con la carpa. Con una festa nel mese di maggio, saranno premiati i vincitori del concorso.

 Proseguono infine le tradizionali visite guidate per i gruppi – tutti i giorni su prenotazione – e per i visitatori individuali – il primo sabato di ogni mese.

 Il calendario aggiornato degli appuntamenti e maggiori informazioni si possono trovare collegandosi al sito internet www.palazzolomellino.org

 

 

PALAZZO NICOLOSIO LOMELLINO DI STRADA NUOVA: IL CALENDARIO DEGLI EVENTI

A tre anni dalla sua apertura al pubblico, Palazzo Lomellino ha avuto quasi 150.000 visitatori

 E’ stato presentato  a Palazzo Nicolosio Lomellino di Strada Nuova a Genova il calendario di eventi che si svolgeranno nel corso della prima metà del 2007 nella storica dimora, resa celebre dal ritrovamento degli inediti affreschi di Bernardo Strozzi che oggi ospita la sede della delegazione regionale del Fondo per l’Ambiente Italiano. A tre anni dall’apertura al pubblico, Palazzo Lomellino si è affermato a livello nazionale per il suo prezioso patrimonio artistico e per essere attivo centro di iniziative culturali.

 A presentare il ricco programma - che prevede mostre di arte moderna e contemporanea, iniziative dedicate ai bambini, visite guidate ed altri appuntamenti in collaborazione con importanti partner - sono intervenuti Matteo ed Elena Bruzzo, fondatori dell’Associazione Palazzo Lomellino di Strada Nuova.

 “Grazie all’impegno profuso da tutti coloro che hanno contribuito, e continuano a contribuire tuttora, a riportare alla luce i suoi tesori nascosti. Grazie ai 150.000 visitatori nei suoi tre anni dall’apertura, Palazzo Lomellino è diventato un punto di riferimento importante nella vita culturale della nostra città, e non solo“ – ha commentato Matteo Bruzzo, presidente dell’Associazione. “ E’ con grande soddisfazione che presentiamo qui oggi per la prima volta un programma culturale ricco di eventi, che si svolgeranno nei prossimi mesi”.

 Il primo appuntamento è fissato per venerdì 23 febbraio, con l’inaugurazione della mostra “Maestri del Settecento dalla Collezione De’ Micheli”, promossa dalla Sede Regionale Ligure del FAI. Fino al 1° aprile si potranno ammirare in anteprima quattro opere di vedutisti della scuola veneziana del Settecento, parte della prestigiosa collezione di Alighiero De’ Micheli, recentemente donata al FAI: una Veduta del Canal Grande verso occidente con la Basilica della Salute del Canaletto, due vedute della città lagunare di Michele Marieschi ed una Veduta con villa e banchetto all’aperto di Francesco Zuccarelli.

 In collaborazione con il FAI anche un altro importante appuntamento espositivo: “La collezione Giuseppe e Giovanna Panza di Biumo a Palazzo Lomellino. Arte contemporanea nell’appartamento Strozzi”.

A partire dal 18 maggio saranno per la prima volta esposte al pubblico alcune opere di Jonathan Seliger, Emil Lukas e Lawrence Carroll, provenienti dalla collezione di Giuseppe Panza di Biumo, collezionista tra i più importanti al mondo nell’arte contemporanea e donatore al FAI della villa Panza a Varese.

L’evento sarà anticipato - lunedì 16 aprile presso lo store Via Garibaldi 12, in collaborazione con Sotheby’s Genova  -  dalla presentazione del libro “Ricordi di un collezionista”, autobiografia di Giuseppe Panza, che, ripercorrendo decenni densi di avvenimenti storici e profonde trasformazioni nella cultura artistica su entrambe le sponde dell'oceano, svela, attraverso la vita della sua collezione e degli incontri che l'hanno animata, un percorso di appassionata ricerca dell'arte contemporanea.

 Palazzo Lomellino si propone come punto di riferimento importante per la vita culturale della città e per questo collabora attivamente con altre realtà istituzionali nella realizzazione di varie iniziative.

Storico palazzo dei Rolli, oggi Patrimonio dell’Umanità UNESCO, Palazzo Lomellino è inserito nei percorsi di visita promossi dal Comune di Genova e da Palazzo Ducale per far scoprire al grande pubblico i palazzi più prestigiosi.

 La partnership con il Comune di Genova – Genova Musei prosegue in occasione della Mostra “Maestri del Settecento dalla Collezione De’ Micheli” con l’iniziativa in collaborazione con le Raccolte Frugone che permetterà ai visitatori interessati di approfondire in quella sede la conoscenza del “vedutismo veneziano” scoprendo le opere di noti artisti veneti dell’800 e 900 presenti in Galleria.

 Palazzo Lomellino – che da sempre ha dedicato speciali visite alle scuole, – lancia quest’anno una grande iniziativa dedicata ai bambini: ”Una Carpa a Palazzo”, un concorso dedicato alle scuole che porterà i bambini a conoscere, attraverso una serie di visite guidate, lo splendido giardino del Palazzo e il cortile con la carpa. Con una festa nel mese di maggio, saranno premiati i vincitori del concorso.

 Proseguono infine le tradizionali visite guidate per i gruppi – tutti i giorni su prenotazione – e per i visitatori individuali – il primo sabato di ogni mese.

 Il calendario aggiornato degli appuntamenti e maggiori informazioni si possono trovare collegandosi al sito internet www.palazzolomellino.org