Stampa
14
Set
2006

SALUTE, PET THERAPY A GENOVA QUINTO E IMPERIA

Pin It
Recentemente è stato inaugurato un centro di pet therapy a Genova Quinto in via Majorana. Una struttura di trenta metri quadri attrezzata appositamente per gli esercizi con gli animali e gestita dall'Associazione Italiana pet therapy (Aiuca).
A Imperia, grazie all'impegno dell'ASL 1 imperiese, si stanno ottenendo ottimi risultati con la pet therapy nella Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) di Costarainera, dove sono stati utilizzati i cani dell'unità cinofila della Croce Rossa di Imperia con soddisfazione dei pazienti che si sono tutti dichiarati soddisfatti e hanno mostrato interesse nel continuare il programma riabilitativo insieme ai loro "nuovi amici" animali.

I benefici derivanti dal rapporto tra animale e paziente furono intuiti la prima volta nel 1953 dallo psichiatra americano Boris Levinson; mentre lavorava con un bambino autistico osservò che la presenza del suo cane rasserenava il piccolo che spesso si soffermava ad accarezzarlo e a giocare con lui, proiettando nell'animale le proprie sensazioni interiori. Questo rapporto, e lo scambio affettivo che aveva con l'animale, agivano positivamente sul comportamento del piccolo che si dimostrava più disponibile a collaborare. Il rapporto affettivo tra uomo e animale non solo arreca benefici psichici ma anche fisici come l'abbassamento della pressione sanguigna e il rallentamento del battito cardiaco.
Il piacere tattile derivante dal contatto con l'animale procura empatia, ovvero la capacità di identificarsi con l'animale, che potrà essere trasferita, col tempo, anche ad altre persone, così come l'affetto e l'attaccamento all'animale può sostituire gli affetti perduti e aiutare a sviluppare legami basati sulla fiducia. Alla luce dei buoni risultati ottenuti, e grazie alla normativa ministeriale, anche in Liguria esistono oggi progetti che utilizzano in alcune terapie riabilitative gli animali.