Stampa
12
Dic
2006

SANREMO, NASCE LíASSOCIAZIONE ìAMICI DEI MARTEDI' LETTERARIî

Pin It
“Quella dei “Martedì” è un’atmosfera unica. La si avverte nell’aria. Per forza. Lì sono passati personaggi come Sbarbaro, Montale, Paul Valery. È un passato di grande prestigio, che intimidisce persino un po’. E allora viene voglia di non risparmiarsi. Gli scrittori che partecipano ai “Martedì” si spendono parecchio, vengono travolti loro stessi, dall’entusiasmo nel presentare il loro libro, nel rispondere alle domande del pubblico. Non accade da altre parti. Succede solo qui.” Così Francesco Biamonti in un’ intervista rilasciata al quotidiano La Stampa il 6 gennaio 2001 descriveva il suo rapporto con i “Martedì Letterari” , la rassegna nata dal ricordo dei fasti dei “Lunedì Letterari” di Luigi Pastonchi e Luigi De  Santis nel 1931, ripresa tra il 1946 e il 1957 anche se sotto forme diverse e  trasformata nel 1982 con il nome di “Martedì Letterari” nell’attuale salotto culturale,  conosciuto a livello internazionale grazie al curatore  Ito Ruscigni.
Così da Giovanni Arpino,  Indro Montanelli, Nicola Abbagnano, Sabatino Moscati,  a Rita Levi Montalcini, Arrigo Petacco, Carlo Rubbia, Piero Bianucci, Magdi Allam, Folco Quilici, Claudio Magris gli anni sono trascorsi, il pubblico si è affezionato alla rassegna del martedì pomeriggio, nata per offrire un momento di cultura ai residenti, ma soprattutto ai vacanzieri che svernavano a Sanremo. Sono trascorsi quasi 25 anni, e la rassegna ha annoverato molti amici ed estimatori, alcuni dei quali hanno fondato l’associazione “Amici dei Martedì Letterari”.
Il sodalizio culturale vanta quale prestigioso presidente onorario, il dott. Gianfranco Boccalatte, presidente del Tribunale di  Sanremo, ma soprattutto sostenitore da sempre degli appuntamenti culturali.
“Ho sempre apprezzato”  sottolinea il presidente Gianfranco Boccalatte “ la rassegna letteraria curata da Ito Ruscigni.  Permette a tanti “innamorati della cultura” di incontrare  e di colloquiare con scrittori, artisti  e studiosi a livello internazionale su temi e libri sempre attuali e innovativi.  Sono veramente tante le persone che apprezzano questa iniziativa, che è cresciuta nel corso degli anni e che si è consolidata nel panorama  nazionale. Non è facile identificare un’altra uguale esperienza culturale che abbia la stessa frequenza di incontri e la stessa affezione tra il pubblico e gli scrittori. E’ un patrimonio che va tutelato. Questa nuova associazione, che mi onoro di presiedere ha tra i suoi fini statutari proprio la difesa e la promozione della Cultura nelle sue diverse espressioni, con particolare riguardo ai “Martedì Letterari” di Sanremo, ai quali sovente ho partecipato in qualità di relatore.”  Hanno aderito all’iniziativa, ad oggi, circa trecento sostenitori e decine di scrittori che hanno partecipato alle conferenze e alle presentazioni dei loro libri.
“La nostra  associazione” afferma Renato Tavanti, Segretario operativo dell’associazione -“ è nata in maniera naturale da alcune persone che apprezzano i Martedì Letterari e che hanno voluto unirsi nel comune apprezzamento per il “sapere” tutelando al tempo stesso quello che riteniamo essere un circolo culturale, che lega scrittori, studiosi a semplici cittadini desiderosi di poter assistere e di poter partecipare a momenti che esulano dal semplice aspetto ludico per divenire accrescimento dell’anima e della mente. Abbiamo avuto davvero in poco tempo tante adesioni perché lo spirito che ci anima è quello che unisce gli amici, coloro che si riconoscono in ideali comuni, difendendo uno spazio culturale, di alto livello e  gratuito, grazie al Casinò Municipale, come poche città possono vantare.”  Tra le iniziative che l’associazione culturale vuole concretizzare l’organizzazione di convegni, viaggi di studio, pubblicazioni.
“ Siamo entusiasti di questa iniziativa” sottolinea il vicepresidente di Casinò spa, notaio Gianni Donetti- “ nata al di fuori della casa da gioco, ma tesa ad esaltare uno dei nostri fiori all’occhiello: la ormai quasi venticinquennale rassegna dei Martedì letterari. L’affetto  e la partecipazione che la circonda esula dalla semplice attenzione letteraria per sottolineare il legame che si è instaurato tra gli scrittori, sempre felici di ritornare, il pubblico e lo storico curatore, Ito Ruscigni. I Martedì Letterari sono un “unicum” nel panorama dei quattro casinò italiani e hanno davvero una valenza internazionale.”
“ In un mondo dove sembra spesso che non ci sia amore e spazio per la cultura,” sottolinea lo scrittore Folco Quilici-“ ho accolto in maniera estremamente piacevole e con grande partecipazione la nascita di questa associazione che ha come fine ultimo la salvaguardia dell’espressioni culturali  come i martedì letterari del Casinò. Il Casinò di Sanremo può vantare, ieri come oggi, eventi che elevano lo spirito: dai Martedì Letterari al premio “Libro del Mare”, di cui mi onoro di presiedere la giuria tecnica, alle mostre d’arte. La nascita di questa associazione contribuisce alla difesa della vocazione culturale della casa da gioco.”  

L’iscrizione all’Associazione culturale  “Amici dei Martedì Letterari”, apolitica e apartitica, è completamente gratuita e libera a tutti i cittadini che amino e vogliano difendere la cultura nelle sue diverse espressioni.