Stampa
14
Set
2007

SLP CISL: POSTEL Eí UN PUNTO FERMO

Pin It

Genova,  SLP Cisl in prima linea sul caso di Postel, per chiarire ai lavoratori, alle forze sociali e alla cittadinanza cosa sta succedendo, visto che sui giornali continuano a proliferare le notizie e le ipotesi in merito al futuro dell’azienda e quindi dei suoi lavoratori.

SLP Cisl su Postel non transige, Claudio Donatini, segretario generale regionale SLP Cisl: «questo grande patrimonio ligure di imprenditoria e di lavoro appartiene alla nostra regione, da noi è nato e cresciuto, e contemplare soluzioni diverse è semplicemente fuori luogo. Sostenere oggi che, situazioni varate qualche mese fa in pompa magna, per fare un esempio il nuovo centro stampa, debbano oggi cessare, supera francamente ogni peggiore fantasia e rappresenterebbe la “madre” delle soluzioni strampalate». «Dal nostro canto» - conclude Donatini - «abbiamo richiesto fermamente la presentazione di interrogazioni sia al Consiglio Comunale che al Consiglio Provinciale per conoscere in maniera limpida e trasparente quale siano le intenzioni future del management, rifuggendo dal cavalcare eventualità su cui non ci sentiamo minimamente di porre l’attenzione per l’inconsistenza che assumono al solo parlarne».

Diventa quindi punto fermo iniziare a comprendere la reale portata dell’allarme, e ricercare insieme a tutti un assetto frutto del ragionamento, che garantisca i lavoratori, le loro famiglie e la nostra città.