Stampa
17
Set
2009

A GENOVA IL PRIMO MASTER SUL NUCLEARE LE AZIENDE PRONTE AD ASSUMERE

Pin It

E’ stato presentato oggi il Master universitario di II livello in Scienze e Tecnologie degli impianti nucleari, organizzato da Facoltà di Ingegneria, Facoltà di SMFN, PerForm Centro di formazione permanente dell’Università di Genova in collaborazione con Ansaldo Energia, Ansaldo Nucleare, Consorzio Interuniversitario per la Ricerca Tecnologica Nucleare, D’Appolonia, Fondazione Ansaldo, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Alla realizzazione del Master partecipano inoltre ANserv, EUTECNE, SIIT-Sistemi Intelligenti Integrati Tecnologi, Confindustria Genova, CNR, Camera di Commercio Genova, CRRI, ARSSU, Sviluppo Italia e CLP.
A oltre vent’anni dal referendum che ha segnato l’abbandono del nucleare da parte dell’Italia, la produzione di energia elettrica mediante combustibile nucleare torna al centro del dibattito politico e scientifico. Il ritorno al nucleare si scontra però con una carenza di professionisti del settore da colmare al più presto per tornare sul campo con efficienza e competitività. Ansaldo Nucleare, una società di Ansaldo Energia nel contesto del gruppo Finmeccanica, unica azienda italiana dedicata alla costruzione di impianti nucleari, si propone, insieme all’Università di Genova, all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, a D’Appolonia e agli altri soggetti del settore presenti sul territorio, di creare in Liguria un polo d’eccellenza per l’energia nucleare, formando una nuova generazione di esperti in grado di guidarlo. Il Master si pone l'obiettivo di formare figure con competenze tecniche nel campo della tecnologia e della progettazione degli impianti nucleari per la produzione di energia elettrica. Le aziende partner si sono dichiarate interessate a inserire nelle loro strutture tutti gli allievi che avranno frequentato il Master.
Il Master rientra in un progetto più ampio, finanziato da Regione Liguria su Fondo Sociale Europeo, che comprende 12 Master universitari a frequenza gratuita, organizzati dall’Università di Genova con aziende del territorio ligure e finalizzati allo sviluppo dell’innovazione, della ricerca e del trasferimento tecnologico nei settori-chiave dell’economia ligure.
La presentazione del Master, svoltasi presso la sede di Ingegneria in Villa Cambiaso, ha visto la partecipazione di Roberto Adinolfi, Amministratore Delegato Ansaldo Nucleare, Paola Girdinio, Preside Facoltà di Ingegneria, Mario Lazzeri, Direttore Commerciale D'Appolonia, Alessandro Pini Prato, Direttore del Master, Giovanni Ricco, Facoltà di SMFN. “Nel nostro Paese non è scomparsa la cultura nucleare di base – ha spiegato Roberto Adinolfi, Amministratore Delegato di Ansaldo Nucleare - Le Facoltà italiane di Ingegneria Nucleare hanno saputo in qualche modo sopravvivere in questi anni, magari allargando la sfera di attenzione ai temi dell’energetica in generale, ma senza perdere di vista l’insegnamento delle nozioni fondamentali. Saggiamente, si sono date coordinamento tramite il Consorzio CIRTEN, riuscendo a mantenersi in contatto con il mondo accademico europeo. Certo, il numero di laureati che oggi sono in grado di sfornare è nell’ordine di un centinaio all’anno, del tutto insufficienti per soddisfare la richiesta dei prossimi anni. E’ importante però che esista ancora una struttura accademica capace di formare e il Master che oggi abbiamo presentato va in questa direzione.”
“La Facoltà di Ingegneria – ha dichiarato Paola Girdinio, Preside della Facoltà di Ingegneria - auspica che il Master sia il primo tassello di un progetto che permetta di far si che Genova torni ad essere la città di riferimento in Italia per la ricerca nell’ambito del nucleare. Questo in collaborazione, possibilmente, con la Facoltà di Medicina, in quanto nucleare vuol dire anche diagnostica e terapia medica.
Il settore del nucleare è una tecnologia di punta suscettibile di portare grandi ricadute tecnologiche in altri settori”.
Il Master, a frequenza gratuita, è aperto a laureati specialistici in Fisica e Ingegneria.
Il termine per presentare domanda di ammissione è il 30 settembre.
Le informazioni sono disponibili su www.master.perform.unige.it, o presso PerForm tel 010 2099466.