Stampa
08
Ott
2010

ACCORDO CONFITARMA-EXIM

Pin It

Confermare l’intesa di cooperazione tra la Confitarma e la Export Import Bank of China (EXIM) per lo sviluppo di futuri investimenti di armatori italiani in nuove costruzioni da commissionare a cantieri cinesi.
Con questo scopo, il 6 ottobre a Roma, presso la sede di Confitarma, si è tenuto un incontro tra una folta

delegazione cinese guidata da Li Ruogu, Presidente della Export Import Bank of China (Eximbank), e la delegazione dell’armamento italiano guidata da Paolo d’Amico, Presidente della Confederazione Italiana Armatori, nel corso del quale è stato firmato l’accordo il cui scopo è quello di facilitare l’instaurazione e lo sviluppo di relazioni di lungo termine per promuovere la cooperazione tra Cina e Italia nel settore dell’industria marittima e cantieristica: Exim si impegna a facilitare i contatti tra i principali cantieri cinesi e gli armatori associati a Confitarma che, a sua volta, favorirà i rapporti dei suoi associati con la banca cinese.
“Quando nel gennaio 2008 fu firmato in Cina il primo importante accordo di cooperazione tra Confitarma ed Eximbank – ha affermato Paolo d’Amico Presidente di Confitarma – l’industria dello shipping e della cantieristica stava attraversando un momento di grande sviluppo. Da allora, a causa della crisi finanziaria ed economica che ha colpito tutto il mondo e soprattutto le economie dei paesi occidentali, lo scenario è molto cambiato. Sono quindi molto fiero del fatto che gli armatori italiani, nonostante il difficile periodo che stiamo vivendo, si impegnino a mantenere vivi i contatti con l’industria cantieristica cinese confermando la loro volontà di guardare oltre la crisi e, in questo contesto tale accordo è molto importante perché prepara il terreno per una migliore futura cooperazione con la cantieristica cinese in vista di nuovi progetti armatoriali per lo sviluppo della nostra flotta”.
“La rapida crescita e l’espansione dell’economia cinese – ha affermato Li Ruogu, Presidente della Eximbank – favorirà direttamente ed indirettamente anche gli armatori italiani e nella cooperazione finanziaria che Exim, banca cinese leader nel settore marittimo, intende stabilire e sviluppare con gli armatori italiani nei prossimi anni, sarà molto importante il ruolo di Confitarma”.
Il Presidente della Exim ha partecipato all’incontro accompagnato da numerosi esponenti della banca, e dal Vice presidente della China Railways International, dal direttore del Dipartimento Finanze della China State Shipbuilding Corp., dal Presidente della China National Heavy Machinery Corp. e dal Vice Presidente della China Ship Trading Corp..
Il Presidente Paolo d’Amico ha guidato la delegazione Confitarma composta, oltre che da Gennaro Fiore, Direttore generale di Confitarma, dagli armatori Angelo D’Amato (Perseveranza), Valeria Novella (Ca.Li.Sa.), Francesca Romana Barbaro (PB Tankers), Salvatore Lauro e Vincenzo Bertucci (Gruppo Lauro), Gabriele Rosati d’Amico (Fr.li d’Amico Armatori), Mariano Caccioppoli (in rappresentanza del Gruppo Grimaldi).