Stampa
23
Giu
2010

ACCORDO ENEL SI ASSOMARINAS

Pin It

La “ rivoluzione verde” da oggi passa anche per i porti italiani, non solo per quelli commerciali ma anche per quelli turistici . L’accordo di collaborazione (n.d.r. un vero e proprio “memorandum of understanding”) sottoscritto a Roma  tra ENEL.Si e l’Associazione Italiana Porti Turistici (ASSOMARINAS) aderente ad UCINA CONFINDUSTRIA NAUTICA e FEDERTURISMO  mira a  “costruire un percorso congiunto al fine di individuare soluzioni per la generazione distribuita da fonti rinnovabili e per  l’efficienza energetica negli usi finali”.
Si tratta di una “nuova rotta” che prevede di operare congiuntamente sui temi legati alla diffusione della cultura  dell’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili distribuite con particolare riferimento agli impianti fotovoltaici , minieolici e solare-termico.
“Con questo accordo – spiega il presidente di ASSOMARINAS Roberto Perocchio – abbiamo raggiunto la fase culminante di un percorso già iniziato dalla nostra Associazione che conta ben 85 strutture portuali aggregate e sparse in tutte le coste italiane, con il nostro supporto alla prima grande fiera-congresso “Energy for green ports” che si tenne nel febbraio scorso presso il Terminal Passeggeri del Porto di  Venezia in occasione della quale furono esplorate tutte  le possibilità offerte dalle nuove tecnologie per l’utilizzo, nei  vastissimi spazi disponibili nei  porti esistenti e in via di costruzione , per la produzione energetica di fonti alternative”.
Nessun dubbio sui vantaggi economici che si potranno determinare sia per le marine sia per l’utenza  sulla base anche  della sempre più diffusa convinzione che queste nuove fonti energetiche concorrano in modo determinante a rendere economicamente più sostenibili la gestione delle nuove e vecchie infrastrutture “ alla condizione però – precisa  Perocchio – che
Gli imprenditori siano adeguatamente informati dei mix tecnologici , delle formule di finanziamento e di velocizzazione burocratica, più adeguati alle singole tipologie delle imprese”.   
“Enel Green Power – spiega Guido Stratta vicepresidente di ENEL.SI - è la società del Gruppo Enel, leader mondiale per lo sviluppo e la gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili, che offre i propri servizi attraverso la rete commerciale di  Enel.si, azienda di riferimento nel mercato italiano della generazione distribuita.

Enel.si propone soluzioni integrate per la generazione distribuita da fonti rinnovabili per il mercato retail, con particolare attenzione all’energia solare, grazie ad un’offerta completa di impianti fotovoltaici e solari termici.

La rete in franchising Enel.si, con oltre 500 Affiliati, è presente in maniera capillare su tutto il territorio nazionale. Le nostre soluzioni “green” permettono di soddisfare ogni esigenza del cliente retail nell’ambito della generazione distribuita da fonte rinnovabile: dalla realizzazione chiavi in mano di impianti rinnovabili (fotovoltaico, solare termico, mini eolico e geotermico), all’erogazione di servizi post-vendite, alla vendita e installazione di prodotti e servizi per il risparmio e l’efficienza energetica negli usi finali.

L’attività di Enel.si contribuisce allo sviluppo delle installazioni degli impianti da energia rinnovabile distribuita e allo sviluppo del relativo know-how tecnico-ambientale. Grazie ai circa 100 MW di impianti fotovoltaici già installati fino ad oggi, corrispondenti ad una produzione di energia elettrica da fonte solare stimata in circa 125.000 MWh annui, gli impianti Enel.si sono sufficienti a soddisfare i consumi di circa 46.000 famiglie italiane e ad evitare l’emissione in atmosfera di circa 73.000 tonnellate di CO2.

Per tutte le linee d’offerta, Enel.si propone soluzioni adeguate alle diverse esigenze impiantistiche, nonché strumenti di supporto finanziario per i propri clienti, studiati per ottimizzare gli investimenti nel settore delle energie rinnovabili “.