Stampa
04
Giu
2008

AIR ONE RISPONDE ALLE OSSEVAZIONI DI RYANAIR

Pin It

Prendiamo atto delle preoccupazioni di Ryanair e la tranquillizziamo sul futuro di Air One. Nel 2007 abbiamo registrato una crescita del fatturato di circa il 23% ed un EBITDAR, indicatore della redditività delle compagnie aeree, in aumento del 35%. Questi risultati confermano un trend di crescita in Air One degli ultimi 6 anni. Una crescita che è avvenuta senza avvalerci dei contributi di cui godono le compagnie aeree low cost e nel pieno rispetto, nel nostro caso, del quadro normativo e regolatorio. Malgrado le sfide che investono il settore e preoccupano così tanto Ryanair, Air One prosegue nello sviluppo di una strategia per cui, alla competitività dell’offerta, combina un servizio di alta qualità. Siamo convinti, infatti, che, malgrado la crisi dell’economia mondiale, le esigenze di collegamento business rimarranno prioritarie ed è su questo target che ci concentriamo, impegnandoci ad assicurare un servizio di crescente qualità. Certamente comprendiamo le preoccupazioni di chi si rivolge innanzitutto a target diversi e vacanzieri.

Air One ha superato nel 2007 il 37% della quota di mercato nazionale. Con i suoi 3400 dipendenti (compresi i lavoratori delle società controllate) Air One effettua voli verso 21 destinazioni nazionali, 18 internazionali e 2 intercontinentali a partire da giugno, a cui si aggiungono molte altre destinazioni internazionali in code-share. Nel 2007 Air One ha trasportato oltre 7,5 milioni di passeggeri e ha registrato un fatturato di circa 750 milioni di Euro.