Stampa
05
Nov
2009

ALITALIA. RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2009

Pin It

Il Comitato Esecutivo di Alitalia - Compagnia Aerea Italiana SpA si è riunito oggi a Roma, presieduto da Roberto Colaninno, ed ha esaminato l’andamento gestionale del terzo trimestre riferito al consolidato di Gruppo, illustrato dall’Amministratore Delegato Rocco Sabelli.  Nel terzo trimestre, il gruppo Alitalia ha conseguito un Risultato Operativo di +15 ml. €, con un miglioramento rispetto alle perdite del primo trimestre (-210 ml. €) e del secondo (-63 ml. €). Conseguentemente, la perdita operativa dei primi nove mesi, dal 13 gennaio (data di avvio delle attività) al 30 settembre 2009, si è ridotta a -258 ml. €.

I ricavi nel periodo sono stati pari a circa 838 ml. €. Oltre 6,3 ml. i passeggeri trasportati, con un coefficiente medio di riempimento degli aeromobili (load factor) del 74%, in crescita rispetto ai due trimestri precedenti (rispettivamente 51% e 65%).

I ricavi dei primi nove mesi di gestione sono stati complessivamente pari a 2.120 ml. €, i passeggeri trasportati oltre 16 milioni e il coefficiente di riempimento medio pari al 64%.

Le quote di mercato si sono attestate al 53% nel mercato domestico (51% nel primo semestre) e al 20%  nel mercato internazionale (19% nel primo semestre).

Il contesto di mercato globale, pur rimanendo decisamente negativo (-30% il mercato globale nei primi 8 mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2008, con una particolare flessione del segmento business), ha mostrato qualche segnale di stabilizzazione del trend.

L’indebitamento finanziario netto al 30 settembre è salito a 831 ml. € (770 ml. € al 30 giugno) per effetto sia degli investimenti sulla flotta (circa 56 ml. € tra depositi per nuovi aerei e manutenzioni), sia, soprattutto, per la riduzione stagionale del debito per biglietti prepagati e non ancora volati nel periodo (circa 115 ml. € la variazione). Tali valori sono stati parzialmente compensati dalla generazione di cassa della gestione (+ 54 ml. €).

Il debito sulla flotta è di 904 ml. €, in riduzione di circa 34 ml. € rispetto al 30 giugno, per effetto dei rimborsi effettuati nel periodo, e la disponibilità liquida totale è pari a 357 ml. €, con una riduzione rispetto al 30 giugno (circa 487 ml. €), determinata dal fenomeno del prepagato e già in miglioramento in ottobre (circa 390 ml. €).

Il piano di rinnovamento della flotta è proseguito, nel trimestre, con l’introduzione di ulteriori 4 nuovi aeromobili Airbus A320 (che si aggiungono ai 5 già consegnati nel primo semestre), la dismissione e la vendita di 4 MD 80 e l’avvio della procedura di acquisto di ulteriori 4 aeromobili Regional a 90 posti, finalizzato a cogliere le nuove opportunità di sviluppo dei flussi di traffico territoriali, anche attraverso accordi di co-marketing con le Regioni e i gestori aeroportuali.

Migliorati, nel periodo, i livelli di servizio. Il tasso di regolarità è stato del 99,7% (con una media giornaliera inferiore a 2 voli cancellati) e la puntualità del 74% (70% a giugno), ulteriormente cresciuta in ottobre (80,4%).

Raggiunti livelli di eccellenza sulla Roma-Milano-Roma dove la puntualità è stata del 92% a settembre e del 94% ad ottobre. Buona la performance su tutti gli altri aeroporti; mentre segnali di miglioramento sono stati registrati anche su Fiumicino, che nel trimestre raggiunge un livello di puntualità media del 60% (56% a giugno), con il 66% a settembre e il 68% ad ottobre.

Il Comitato Esecutivo ha infine preso atto della positiva conclusione della verifica contabile con Alitalia Amministrazione Straordinaria relativa alla seconda rata di pagamento del prezzo di acquisto degli asset e ai minori oneri dovuti (34 ml. €) per la gestione interinale relativa al periodo dal 1 dicembre 2008 al 12 gennaio 2009.

“La capacità che Alitalia sta dimostrando di far fronte a uno scenario di mercato di grande difficoltà - ha dichiarato il Presidente di Alitalia Roberto Colaninno - prova la validità dell’operazione industriale e dell’investimento fatto dagli azionisti. Le sfide che abbiamo davanti sono ancora molte e complesse ma oggi sappiamo di avere i mezzi per affrontarle.”

 “Essere riusciti a superare la previsione di pareggio di bilancio del trimestre, conseguendo un Risultato Operativo positivo per 15 ml. €, rappresenta un risultato per noi rilevante - ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Alitalia Rocco Sabelli - che premia sia le scelte strategiche che l’impegno posto in campo da tutte le persone di Alitalia, alle quali va il mio ringraziamento.”