Stampa
01
Feb
2007

ANSALDO ENERGIA: COMMESSE DA 75MLN DI EURO DA BARCA-OMAN E VALUTHUR-INDIA

Pin It

Ansaldo Energia, società di Finmeccanica, leader nella fornitura di componenti e servizi perimpianti di generazione di energia, ha conseguito due importanti commesse in campointernazionale per un valore di oltre 75 milioni di euro.
Al termine di una competizione che ha visto la partecipazione, tra gli altri, della società giapponese Marubeni con macchine Alstom, Ansaldo Energia, insieme alla società coreana Doosan in qualità di Main Contractor e a Suez Energy, si è aggiudicata la fornitura in opera di tre turbine a gas della centrale a ciclo combinato per la produzione di energia e la
desalinizzazione di acqua della città di Barka (fase 2). Per la società genovese si tratta di una conferma del proprio operato nel mercato del Sultanato dell’Oman, essendo già stata
impegnata nella fase 1 tramite Enelpower.

La commessa comprende la fornitura, la supervisione al montaggio e all'avviamento di tre turbine a gas V94.2, della potenza di 166 MW ISO ciascuna. La peculiarità del contratto è la velocità (progetto “fast track”) con cui dovranno essere consegnate le macchine a scadenze molto ravvicinate tra luglio e agosto 2007. Ansaldo Energia, inoltre, ritorna nel mercato indiano con la vittoria della gara per la commessa di una turbina a gas 64.3A con relativo alternatore per un impianto in ciclo combinato da 95 MW a Valuthur, nella regione del Tamil Nadu. Fornitori della Gea Energy System India, Ansaldo Energia ha battuto la concorrenza di un’azienda locale, con macchina
General Electric.

Questi risultati, per un valore totale di oltre 75 milioni di euro, riconfermano la visibilità di Ansaldo Energia come fornitore internazionale e contribuiscono al consolidamento dell’immagine di autonomia tecnologica della Società di Finmeccanica, in grado di raggiungere successi anche su mercati fortemente competitivi.