Stampa
14
Gen
2010

CINA. ESG89 GOUP AL FIANCO DEGLI IMPRENDITORI ITALIANI IN CINA

Pin It
Dopo un 2009 in affanno anche per la Cina, l’anno che si è appena aperto testimonia la grande volontà del colosso asiatico di riprendere la corsa. E per il rilancio dell’economia ci si aspetta anche un trend positivo dei consumi e degli investimenti privati interni.
Se infatti nell’anno passato il Governo aveva sostenuto il Pil con una forte spesa pubblica sulle infrastrutture, per i prossimi mesi si ipotizza invece una buona performances dei consumi interni con potenzialità interessanti ed in grado di sostenere la crescita per un periodo di tempo molto lungo, alla luce dello sviluppo infrastrutturale in corso nel Paese che si associa anche ad una spinta inarrestabile verso l’urbanizzazione.
In questo contesto il ‘Centro Studi Economico e Finanziario ESG89’, da sempre attento alle performances delle migliori società italiane, ha messo in campo una task force di professionisti e consulenti che permetterà alle Pmi di allacciare rapporti operativi con il Sud-Est Asiatico.
Ad inizio gennaio, inoltre, ESG89 Group ha editato la prima collana rivolta al mercato del Sud-Est Asiatico THE ITALIAN BEST COMPANY all’interno della quale sono state inserite le Best Performers che meglio hanno resistito alla crisi e con una vocazione all’import e all’export.
Nei prossimi mesi, inoltre, sono previste frequenti missioni da parte del ‘Centro Studi Economico e Finanziario ESG89’ a Shanghai per prepararsi all’appuntamento dell’Expo 2010 che si terrà da Maggio a Ottobre di quest’anno.
.