Stampa
04
Lug
2007

CONFITARMA GIUSEPPE MAURO RIZZO CONFERMATO ALLA PRESIDENZA DEI GIOVANI ARMATORI

Pin It
Giuseppe Mauro Rizzo, è stato eletto per acclamazione presidente per un secondo biennio del Gruppo Giovani Armatori, nel corso dell’Assemblea, svoltasi oggi a Roma, che ha rinnovato anche il Consiglio Direttivo.
Giuseppe Mauro Rizzo, nel suo intervento introduttivo, dopo aver ringraziato la squadra che lo ha sostenuto nel biennio trascorso, ha ricordato il cammino e le numerose attività svolte negli ultimi due anni dal Gruppo Giovani Armatori di Confitarma, ed ha indicato i principali traguardi che il Gruppo si prefigge di raggiungere nei prossimi anni, sulla scia di quanto fatto fino ad oggi.
Con il Presidente Rizzo è stato rinominato il Consiglio Direttivo: riconfermato Franco Napp e nominato Gabriele Rosati d’Amico, quali Vice Presidenti. Tutti riconfermati gli altri consiglieri Mariella Bottiglieri, Emanuele D’Abundo, Valeria Novella, Antonio Zacchello ai quali si aggiunge Francesca Romana Barbaro e naturalmente il Past President Stefano Messina.
All’Assemblea dei Giovani Armatori è intervenuto il Presidente di Confitarma, Nicola Coccia, che ha rinnovato l’apprezzamento per il lavoro svolto dai Giovani Armatori sottolineando il loro particolare contributo nel dare maggior visibilità, soprattutto a livello internazionale, all’intera categoria armatoriale e a rendere Confitarma sempre più leader del cluster marittimo.
Il Presidente Rizzo, nel ringraziare l’Assemblea per la rinnovata fiducia accordata a lui e al Consiglio Direttivo, ha ribadito la necessità di coinvolgere il più possibile tutti i giovani armatori in un ottica di crescita individuale e collettiva rivolta al futuro.
A tal fine, ha assegnato ad Alberto Banchero, che ha brillantemente coordinato l’organizzazione della missione dei Giovani Armatori in Cina, una prima delega per i rapporti con le compagini giovanili delle altre associazioni del cluster marittimo e per l’organizzazione delle future missioni all’estero del Gruppo Giovani Armatori, a cominciare dall’India.