Stampa
25
Nov
2007

DOPO L' INTERVENTO DI COLANINNO A PIETRA LIGURE E' PIU' VICINA LA RICONVERSIONE DEI CANTIERI

Pin It

La holding Immsi, controllata al cento per cento dal Gruppo Colaninno, ha comunicato che la sua società "Rodriquez cantieri navali" si è aggiudicata con una offerta di 17 milioni e 400 mila euro l'asta immobiliare indetta dall'Agenzia del demanio di Genova, avente come oggetto un'area di 15 mila e 300 metri quadrati nel perimetro attualmente occupato dai cantieri navali di Pietra Ligure.
Il sindaco Pietrese Luigi De Vincenzi si è detto soddisfatto dall'operazione che, essendo avvenuta tramite asta, semplifica grandemente l'iter di riconversione delle aree e ha sottolineato come essa dia un forte segnale nel senso del mantenimento di un porto cantieristico nel comune, condizione indispensabile per il proseguimento del progetto aree.
De vincenzi ha poi così risposto, respingendole, alle richieste di una parte dell'opposizione in Consiglio comunale, che hanno chiesto un referendum cittadino in merito: "Ritengo che una amministrazione che si è presentata dicendo chiaramente cosa voleva realizzare nelle aree del cantiere navale debba andare avanti sulla strada intrapresa. Certo, bisogna informare la cittadinanza e avere il termometro di quello che essa chiede ma senza mai scordare che la Giunta comunale deriva il proprio potere decisionale proprio dalla delega dei cittadini, avvenuta con le elezioni".