Stampa
17
Nov
2007

ESACONTROL RILEVA IL RAMO GENOVESE DI FINMEK

Pin It

Dopo più di un anno di trattative la cordata di imprenditori genovesi raggruppati sotto la sigla "Esacontrol" ha compiuto un passo decisivo verso la conclusione della vertenza Finmek, con la firma per l'acquisto del ramo ligure dell'azienda. "Si tratta di un passo importante", ha dichiarato l'assessore regionale all'Industria, Renzo Guccinelli, "tanto per il futuro dell'azienda che dei suoi lavoratori".
La Finmek, controllante di molte realtà industriali italiane, spesso dal glorioso passato (Telit, Magneti Marelli, ex Olivetti, Italtel?) dopo essere stata dichiarata insolvente nel 2004 ed avere beneficiato delle misure riservate al salvataggio delle grandi aziende in crisi era stata al centro di una serie di arresti e perquisizioni durante le quali emersero elementi a carico della sua dirigenza per i reati di bancarotta fraudolenta, riciclaggio, truffa ai danni dello Stato.
Il suo stabilimento genovese potrebbe ora riprendere il lavoro (anche se forse in una diversa collocazione) senza i drastici tagli di personale che potrebbero aspettare gli insediamenti di Ronchi dei Legionari, Caluso e altre località italiane. Sempre l'assessore Guccinelli ha voluto ribadire come grazie alla partecipazione di Filse e Ligurcapital all'operazione sia stato possibile per la Regione svolgere un ruolo attivo non solo in termini politici e istituzionali, ma anche economici e finanziari.

Fonte Cna