Stampa
19
Ott
2009

ESG89: MECCANICA A NAPOLI, FLESSIONE DEI FATTURATI.

Pin It

Il 2008 ha fatto registrare una contrazione dei Fatturati e della Redditività per l’economia di tutto il paese. In particolare, una forte battuta d’arresto si è verificata in alcuni settori specifici come il commercio, il manifatturiero anche ‘pesante’ come la siderurgia, la produzione di abbigliamento ed il comparto del legno-arredamento. Il “ Centro Studi Economico e Finanziario ESG89” attraverso una serie di screening territoriali, prova a determinare l’effettivo stato di salute dell’economia nei diversi distretti del Paese. Dall’analisi sul distretto della Meccanica in provincia di Napoli si percepisce un calo medio dei Fatturati. Lo studio è stato curato a partire dai dati di bilancio 2008 di un campione sparso composto da 46 Best Companies, con Fatturato superiore a 3mln di euro, che operano nel comparto in questione. Ebbene, il 52% del campione censito ha registrato una flessione del Valore della Produzione rispetto all’esercizio precedente. Sembra invece reggere la Redditività.
Infatti, circa il 70% delle imprese ha chiuso il proprio bilancio consuntivo in Utile.
Nei valori assoluti, però, vi è stata una chiara contrazione.
Un altro dato interessante che emerge dalle rilevazioni fatte, è il numero di operatori che soffrono decisamente la stretta inferta dal sistema del credito. La percentuale delle imprese che patiscono un livello di indebitamento elevato (rapporto tra Oneri Finanziari e Fatturato superiore al 3%) si attesta intorno al 28%. Un contesto così ricco di nubi produrrà naturalmente una sorta di selezione naturale di stile darwiniana, che però servirà a riassettare il contesto economico di riferimento. Cogliere questo momento di stand-by generale per generare opportunità di crescita, di innovazione e di riassetto aziendale: questo è il segnale che bisogna captare per uscire dalla fase di recessione nella quale stagna oggi l’economia mondiale.
Si deve tornare a fare impresa vera, con la passione l’amore che ha contraddistinto gli ultimi venti anni, con un occhio particolare rivolto ai concetti emergenti di green economy e di real economy. Esistono già alcune realtà imprenditoriali che in maniera perspicace sono riuscite ad essere precursori di una tendenza che ben presto si consoliderà in tutto il territorio.
Ecco alcune imprese del settore Meccanico-Metallurgico che sono riuscite nel 2008 a conseguire risultati economici controcorrente: CANTIERI DI BAIA Spa di Bacoli ha realizzato congiuntamente una crescita degli Utili Netti (+33%) ed un Trend di Fatturato positivo del 18%, passando da un valore della produzione di 31.001.853 a 40.758.355 euro.
Il Gruppo RENDELIN Spa di Cercola che registra ricavi per 23.854.688 euro concretizza un incremento del 18% sul valore della produzione e dell’86% sugli Utili, mentre CASTALDO Spa di Frattaminore, una delle realtà più performanti in assoluto in provincia, realizza un Trend congiunto del Fatturato e degli Utili Netti, rispettivamente pari a +61% e +51%.
Ad Afragola troviamo GIUGLIANO COSTRUZIONI METALLICHE Srl che nel corso dell’ultimo esercizio ha conseguito una crescita del 34% sul giro d’affari e del 47% sugli Utili; allo stesso modo anche qualche grande gruppo industriale presente in provincia ha dimostrato di tenere il passo e in qualche caso hanno anche incrementato i valori, come SIDERALBA Spa di Acerra che nell’ultimo esercizio registra ricavi per 92.801.584 euro, con una crescita pari al 12% e DI LORENZO Srl di Napoli che aumenta congiuntamente Utili e Fatturato: +32% sul valore della produzione e +92% sull’Utile Netto.


(ulteriori approfondimenti su annuarieconomici.it  e ottantanovenews.it ).

Il “Centro Studi Economico e Finanziario ESG 89” analizza da oltre 15 anni i bilanci delle prime 200.000 società di capitali italiane (Spa, Srl e Cooperative) e periodicamente offre ai media italiani e internazionali tutte le curiosità e i numeri oggetto delle analisi. I dati contabili relativi alle singole imprese sono desunti da varie fonti ufficiali (camerali e bancarie) e più in particolare dai bilanci depositati presso le Camere di Commercio. Tuttavia la memorizzazione dei dati, quantunque effettuata con sistemi computerizzati, può non corrispondere al dato reale. Non tutte le imprese avente l'obbligo del deposito del bilancio d'esercizio presso la competente Camera di Commercio, sono inserite in classifica. Il “Centro Studi Economico e Finanziario ESG89” non assume alcune responsabilità per un utilizzo di quanto riportato nel presente c.stampa diverso dal mero indicativo.