Stampa
15
Lug
2008

FERRANIA I SINDACATI PENSANO AD UNA SOLUZIONE MODELLO CORNIGLIANO

Pin It

"Un modello simile a quello delle acciaierie di Cornigliano a Genova". Questa la "ricetta" prospettata all'assessore regionale allo Sviluppo economico Renzo Guccinelli durante l'incontro su Ferrania e la difficile situazione delle sue maestranze, che vedranno entro dicembre chiudere la produzione di pellicole fotografiche, che manderà in cassa integrazione definitiva 435 dei 460 dipendenti.
Pino Congiu, segretario provinciale della Uilcem Cgil, è stato uno degli estensori della proposta, in cui ha sottolineato l'importanza di prevedere (oltre alla cassa integrazione), un salario minimo con lavori socialmente utili.
L'assessore ha promesso una risposta entro dieci giorni ma il sindacato, incalzandolo, ha raccomandato che non venga concesso alcun finanziamento per la nuova piattaforma tecnologica prima che dall'azionariato arrivino risposte definitive su piano industriale e salario integrativo per i lavoratori cassintegrati. 

Fonte Cna