Stampa
24
Mar
2009

GAETA. IL 2∞ YACHT MED FESTIVAL " SCALDA I MOTORI"

Pin It

“La potenzialità espressa dal mare deve potersi tradurre in progetti sistemici , nel pieno rispetto dell’ambiente  e del suo ecosistema”. E’ questo l’obiettivo principale del 2° Yacht Med Festival di Gaeta che aprirà i battenti il prossimo 26 marzo e che si porrà, in un contesto mediterraneo, come “starter” di una nuova politica mirata da una parte  alla valorizzazione della filiera nautica laziale, dall’altra al rilancio dell’economia marittima del meridione con particolare attenzione allo sviluppo del turismo nautico come indotto integrato nell’offerta pluritematica dell’entroterra di riferimento.

A poche ore dal fatidico “taglio del nastro” è questo l’invito pressante del presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola  alle forze politiche ed imprenditoriali che animeranno questa particolare “kermesse” della nautica e dell’economia del mare che nella sua parte espositiva dimostrerà tutte le potenzialità dell’imprenditoria di settore mentre, nella sua parte congressuale, affronterà le più attuali tematiche del comparto: dalle “Condizioni e fattibilità per una nuova fase di sviluppo  dell’economia del mare” al tema dell’Innovazione come volano di sviluppo e a temi ambientali come “nautica e sviluppo sostenibile” fino agli “ Eventi velici  come attrattori di nuove opportunità turistiche” senza tralasciare il tavolo tecnico “Yacht Med School gemellaggio studentesco Gaeta-Palma de Mallorca” e l’iniziativa “Valori ed interessi condivisi per la pace e lo sviluppo del Mediterraneo” con la presenza dei massimi vertici dei Parlamenti aderenti all’Assemblea parlamentare del Mediterraneo.

Dallo Yacht Med Festival 2009 – come anticipa lo stesso  presidente Zottola – dovrà essere lanciato un messaggio forte non solo al mondo dell’impresa per fare squadra con quello delle istituzioni e delle associazioni di categoria ma, in questo particolare momento di crisi economica, con quello della finanza, per creare con concreti piani di sviluppo  le premesse al rilancio  dell’economia locale e nazionale intervenendo nelle ristrutturazioni e nel consolidamento delle situazioni debitorie , nel migliorare l’equilibrio finanziario ed il rating aziendale e sulle condizioni dei tassi di interesse applicati nonchè sulla durata dei finanziamenti bancari.

Sul fronte politico-istituzionale al presidente della Commissione Finanze della Camera on.Gianfranco Conte che sarà presente alla giornata inaugurale il presidente della Camera di Commercio raccomanderà la stipula di accordi atti a favorire il supporto istituzionale anche sull’accesso al credito per le imprese studiando efficaci politiche a garanzia delle richieste di finanziamenti, sia in termini quantitativi per la realizzazione di progetti di ristrutturazione ed investimento aziendale, sia qualitativi, così da permettere un corretto riequilibrio nel rapporto tra fonti di finanziamento ed impieghi.
Dunque una strategia già tracciata che questo 2° Yacht Med Festival porrà come condizione per concretizzare una reale terapia anticrisi mirata ad esaltare  l’eccellenza imprenditoriale di quegli artigiani e  industriali del centro sud del Paese che hanno saputo ben inserirsi in altre eccellenze, quelle del Made in Italy ancor oggi  ricercate a livello mondiale.
Questa è la vera sfida ma anche un invito alle regioni contermini per far “fronte comune”  che parte dalla “Perla del Tirreno” , da una Città che nel mare e dal mare per il suo retroterra ha da sempre tratto la sua principale ragione di vita.