Stampa
27
Mar
2007

GENOVA IL GRUPPO MAERSK PUNTA SUI PORTI DI VOLTRI E VADO

Pin It

Il Porto di VadoIl gruppo Maersk, leader mondiale del trasporto container, ha la necessità di investire e crescere in Liguria; ma per farlo ha bisogno di trovarsi davanti a scali con adeguate infrastrutture, in grado di gestire il traffico delle navi mercantili della prossima generazione.
Questo, in sintesi, il pensiero espresso da Eivind Kolding  - responsabile della divisione container della Moeller Maersk, nonchè membro del suo consiglio direttivo - nel corso di un recente colloquio con la stampa specializzata italiana. Nel futuro del gruppo danese la Liguria rappresenta un teatro di primaria importanza: basti ricordare l'impegno che lo vede associato a Fincosit e Technital per la realizzazione della piattaforma multifunzione di Vado Ligure, che la vedrà nel ruolo di operatore unico, o la nomina di Genova a quartier generale dell'area del Mediterraneo orientale.
Il dirigente Maersk si è detto ottimista anche per le prospettive future dello scalo di Voltri: "Abbiamo introdotto una nuova linea e intendiamo aumentare ulteriormente i traffici; ma, se la profondità degli accosti è sufficiente ad accogliere anche le navi più grandi, lo sbraccio delle gru, ad esempio, deve essere aumentato".

Fonte CNA