Stampa
13
Apr
2018

Il master che serve a formare i manager di azienda

Pin It

Il master MBA è un tipo di specializzazione post-laurea pensato per creare figure manageriali di alto profilo, spendibili a livello internazionale nel mondo del lavoro. Sono vari gli ambiti di studio e le ramificazioni che nel corso degli anni ha assunto questo percorso. Il suo scopo principale rimane sempre quello di formare professionisti di primo piano nel campo dell’economia e della finanza, anche se con la forte crescita dell’offerta formativa degli ultimi tempi si è creata un po’ di confusione.

Attorno a questo programma bisogna fare maggiore chiarezza e chiarire il più possibile le distinzioni e i limiti entro cui viene organizzato.

Per prima cosa va detto che MBA è l’acronimo di master of business administration. Questo significa che la materia centrale è lo studio dell’amministrazione aziendale.

Ma ovviamente c’è molto di più da dire. Cerchiamo di capire meglio tutto ciò che  ruota attorno ad un MBA.

 

I concetti di business e amministrazione: gli aspetti centrali di un MBA

Business è una parola che si sente sempre più spesso. Essa identifica un’attività di tipo economico, o un o più operazioni commerciali volte allo sviluppo di affari.

La sua derivazione è anglosassone, e fa riferimento al termine “busy” che vuol dire “indaffarato”. Da qui trae origine il significato italiano del termine, che lascia intendere un impegno costante e una grande mole di lavoro per raggiungere risultati soddisfacenti dal punto di vista economico Ed è questo che troviamo anche alla base del concetto di business aziendale: all’interno del master MBA vengono formate figure in grado proprio di carpire i concetti fondamentali dello sviluppo di affari nelle organizzazione aziendali, attraverso la cooperazione di più persone che lavorano per obiettivi.

Questi concetti vanno di pari passo con quello di amministrazione aziendale. In questo caso si intende l’organizzazione, variegata e complessa, di strutture (pubbliche o private) che hanno tanti diversi settori di sviluppo. La connotazione che assume il concetto di amministrazione aziendale in un master MBA è quella della regolamentazione, della gestione e del controllo di tutti i processi volti a produrre un elevato volume di affari.

Dall’integrazione di questi due macro concetti viene fuori la formazione che un manager aziendale deve necessariamente avere per relazionarsi con realtà, sia nazionali che internazionali, di alto livello.

Il manager infatti non si occupa solo della gestione e del controllo, ma deve saper apportare quel qualcosa in più sul piano della crescita e dell’innovazione, studiando a fondo tutti i processi e i possibili sviluppi di altri business. In definitiva la figura del manager aziendale serve a creare la giusta sinergia tra tutte le componenti dell’azienda, a fare in modo che essa persegua e raggiunga i propri obiettivi di business con un occhio sempre attento alla soddisfazione dei dipendenti ma anche alla ricerca e all’innovazione costanti.

Le materie previste in un master MBA

Il master MBA è un percorso post laurea, che rafforza le conoscenze economiche che il discente ha già maturato nelle sue precedenti esperienze di studio. Per farlo vengono approfondite tutte quelle materie necessarie a raggiungimento di una conoscenza massima dei processi aziendali in tutto il loro sviluppo.

Si tratta di un master di secondo livello, afferente alla facoltà di economia dell’Università di appartenenza, e si dirama generalmente in un percorso in cui vengono approfondite più da vicino materie come economia aziendale, economia politica, marketing management, business law ecc. Per potervi accedere è necessario aver conseguito una laurea magistrale.

Chiaramente l’offerta formativa varia da Università a Università, e negli ultimi tempi si è notata una crescita maggiore nei settori digital e IT, fondamentali per un manager di nuova generazione.