Stampa
07
Lug
2008

L' EXPORT LIGURE IN FORTE CRESCITA

Pin It

Risultato da incorniciare per il commercio estero della nostra regione che, nel corso dell'anno passato, ha fatto segnare una crescita a due cifre. E' quanto è emerso dai dati rilasciati durante la recente assemblea generale dell'Alce, la Associazione ligure per il Commercio estero, tenutasi a Genova e presieduta da Paolo Cuneo.
Il dirigente regionale ha comunicato come, in barba al crescente costo delle materie prime e dei carburanti e delle profezie delle miopi cassandre che vedevano nell' "euro forte" la tomba delle esportazioni italiane il commercio ligure sia cresciuto dell'11,3 per cento, facendo toccare quattro miliardi e settecento milioni di euro di fatturato.
Le previsioni per il 2008 non sono, inoltre, così catastrofiche quanto potrebbe far sospettare l'andamento dei mercati finanziari internazionali: ad una contrazione anche notevole in alcuni settori merceologici dell'import, vi è dall'altra parte un mantenimento delle posizioni dell'export con qualche settore (in particolare nicchie di mercato come certi prodotti alimentari e nella metalmeccanica) che aumentano la penetrazione sui mercati esteri ed in particolare nell'Estremo Oriente.
 


Fonte Cna