Stampa
17
Dic
2009

LA GDO E' PRONTA PER LE "FESTE"

Pin It

Il periodo è quello giusto. Per la GDO, questo delle feste Natalizie, è il momento più importante di tutto l’anno: la scelta dei regali, l’approvvigionamento alimentare in vista del periodo festivo e la possibilità di fare qualche spesa fuori programma grazie alla tredicesima mensilità, possono fornire in questo preciso momento, una naturale spinta verso i consumi, in attesa della tanto auspicata ripresa economica. Rimandando ad un’analisi più accurata che tenga conto del volume complessivo degli acquisti natalizi e fornisca un riscontro più preciso, grazie anche all’esame dei tanto attesi bilanci d’esercizio 2009, è possibile fornire un quadro d’insieme che permetta di capire come la Grande Distribuzione si presenta all’appuntamento fondamentale dell’anno.
<Per questo il Focus realizzato dal “Centro Studi Economico e Finanziario ESG89” sulle Top 50 aziende del settore – commenta il Direttore Giovanni Giorgetti - che operano sul nostro territorio ha come obiettivo quello di fornire un’istantanea precisa sullo stato di salute e sulla condizione fisica dei vari concorrenti, al via della consueta corsa ai regali che ogni anno appassiona milioni di persone in tutto il paese.
Ebbene, nello specifico, il quadro d’insieme delineato attraverso l’analisi sui Bilanci d’esercizio 2008 condotta, evidenzia uno scenario sostanzialmente neutro, dal quale si evince che più di un’azienda su due, del campione considerato, ha fatto registrare nell’ultimo anno un aumento sostanziale del volume d’affari. Inoltre l’82% degli operatori presi in esame, ha chiuso l’esercizio 2008 con un segno positivo davanti alla ‘voce ultima’ del bilancio e addirittura il 51% di essi ha realizzato una crescita proprio sul valore dell’Utile Netto>.
Primato solidissimo per SUPERMARKETS ITALIANI Spa (ESSELUNGA) di Milano, che si conferma leader assoluto della Grande Distribuzione in Italia con un Fatturato di 5.782.552.000 euro. Restano nelle primissime posizioni altri due Gruppi di Milano, quali GS Spa, che con un Fatturato di 4.145.769.000 euro mantiene pressoché stabile il valore della produzione dell’esercizio precedente e AUCHAN Spa con i suoi 3.534.035.000 di ricavi.
Con una performance meramente encomiabile entra, invece, nella Top Ten di questa esclusiva classifica, PAC 2000 A (Conad) di Perugia, che durante l’ultimo esercizio è riuscita ad incrementare in maniera congiunta il volume del proprio giro d’affari e il valore degli Utili. Per quanto concerne il Fatturato, passato da 1.220.254.839 a 1.860.467.000 euro, l’aumento conseguito è stato del 53%, mentre per quanto riguarda l’Utile Netto, pari a 28.293.000 euro, il Trend positivo è stato del 63%. Crescita costante anche per altri due nomi importanti della Grande Distribuzione italiana come BENNET Spa di Milano e ASPIAG SERVICE Srl di Bolzano che si inseriscono di diritto tra le prime società operanti nel settore: +17% l’incremento compiuto sul valore della produzione da BENNET Spa, che passa così da 1.536.764.000 a 1.801.827.000 euro.
Per ASPIAG SERVICE Srl, proprietaria del marchio Despar, l’aumento registrato sul giro d’affari (1.435.574.652 euro) è stato del 15%. Rientrano nel novero delle aziende performanti anche: COOP ESTENSE di Modena, la veneziana GRUPPO PAM Spa e CARREFOUR ITALIA Spa.
Il Gruppo modenese ha concretizzato un Trend positivo del 7% con un Fatturato che si attesta a quota 1.316.809.158 euro; per il GRUPPO PAM Spa, invece, l’incremento realizzato sul valore della produzione (1.291.885.615 euro) è stato dell’8%, mentre per quanto riguarda il colosso della Grande Distribuzione d’oltralpe, CARREFOUR ITALIA Spa, lo score positivo conseguito sul volume d’affari, pari a 1.083.013.707 euro, è stato del 5%.
Meritevole di una menzione particolare, è il risultato ottenuto da SPESA INTELLIGENTE Spa: in questo caso il Trend di crescita realizzato dal Gruppo di San Martino Buon Albergo (VR) è stato, rispettivamente, del 21% sul Fatturato, pari a 815.913.678 euro, e del 26% sul valore dell’Utile Netto. Scorrendo i dati analizzati, si rilevano, inoltre, ottime prestazioni anche per MAXISCONTO Srl di Cherasco: +12% l’aumento riportato nel corso dell’ultimo esercizio sul valore della produzione e da IN'S MERCATO Spa di Pianiga (VE), che con un giro d’affari di 472.548.962 euro incrementa in un solo anno di ben il 10% il proprio Fatturato. Infine, buoni risultati prestazionali anche per MAGAZZINI GABRIELLI Spa di Ascoli Piceno, che concretizza un +166% sul valore dell’Utile Netto, passato così da 3.035.404 a 8.086.745 euro e EUROSPIN TIRRENICA Spa di Magione (PG), che ha ottenuto un Trend positivo del +13% sul volume d’affari (376.214.016 euro) e +31% sugli Utili. Inoltre, la Vicentina DIAL Srl consegue un aumento del 15% sul valore della produzione (310.899.256 euro) e IGES Srl (Gruppo PAC 2000 A di Perugia) che con lo stesso +15% sul giro d’affari (280.541.658 euro) è entrata per la prima volta tra le Top 50 aziende italiane che operano nella GDO.
Nonostante l’onda lunga del collasso finanziario avvertita più di un anno fa, è ancora ben percepibile, la Grande Distribuzione riesce a mantener il passo rispetto al rallentamento generale dell’economia e meglio di altri settori è riuscita a difendersi da questa inedita contingenza economica. Questo potrebbe essere il momento giusto per il rilancio.