Stampa
23
Feb
2007

LA SPEZIA OTO MELARA: UTILE IN CRESCITA E SPERANZE POSITIVE PER IL FUTURO

Pin It
Al Rotary club di Sarzana-Lerici l'amministratore delegato di Oto Melara Carlo Alberto Iardella ha presentato, con l'aiuto di alcuni filmati, una panoramica su storia e attività dell'azienda.
Ripercorrendo i centodue anni di vita della fabbrica Iardella si è soffermato in particolare sul suo stato attuale e sui programmi per il futuro; confortato da un utile operativo in netta crescita (più dieci per cento rispetto all'anno precedente), il gruppo guarda comunque al domani con ottimismo.
Particolarmente promettenti appaiono due nuovi progetti, indicati con i nomi di Strale e Vulcano: munizione antimissile a basso costo il primo, capace di intercettare armi antinave ad una velocità di quasi 1300 metri al secondo; proiettile a lungo raggio per le artiglierie terrestri da 155 e navali da 127 millimetri il secondo.
Il sistema Strale sarà operativo nel 2008, e sarà installato su vascelli della marina italiana e di quella olandese; i proiettili Vulcano, invece, hanno suscitato finora l'interesse di acquirenti olandesi e spagnoli, e dovrebbero essere pronti entro cinque anni.