Stampa
23
Lug
2011

Montecarlo : Eliminazione rifiuti senza inquinamento

Pin It

alt Eliminazione e rivalorizzazione rifiuti senza inceneritore e senza inquinamento : un sogno diventato realtà. Torniamo sull'argomento, inquanto recentemente il gruppo Fissore di Montecarlo, di cui abbiamo a lungo scritto lo scorso anno, ha compiuto passi molto importanti nell'introduzione in Italia delle sue rivoluzionarie tecnologie per lo

smaltimento di rifiuti senza inceneritore e senza inquinamento - Nel gennaio 2011 gli impianti "Autoclave" e "P2P" del gruppo Fissore sono stati approvati CEE - Recentemente al dirigente del gruppo, signor Diego Fissore, é stata concessa un'audizione alla Camera per la


presentazione dei progetti "Autoclave" e "P2P" e trasmessi ai deputati competenti e tramite l'ufficio stampa della Camera inoltrati alle maggiori testate italiane - Il 29 giugno e nei giorni successivi fino al 6 luglio, la redazione de il Mattino di Napoli ha dato il massimo risalto alle tecnologie "Autoclave" e "P2P", tanto da metter in moto il Comune di Napoli per un'incontro esplicativo con Fissore. - L'assessore all'ambiente Soldano, ha ricevuto in urgenza il 4 luglio il Signor Fissore, per avere tutti i dettagli relativi alla nuova tecnologia rivoluzionaria. - La settimana scorsa il gruppo Fissore ha messo a punto l'offerta definitiva per il Comune di Napoli, che attualmente l'ingegner Iacotucci, consulente del comune di Napoli sta valutando Tutti questi elementi hanno spinto il nostro corrispondente Alibrando Calvi a contattare ulteriormente il signor Fissore per un'intervista, che Vi riportiamo integralmente: A.C. : Buongiorno Signor Fissore, dopo l'ultimo colloquio dello scorso anno,abbiamo letto che la Sua azienda ha proposto la soluzione per l'eliminazione rifiuti senza inceneritore e senza inquinamento al comune di Napoli. Come sta andando la trattativa? Fissore: per il momento non posso dirLe nulla, comunque, quando sarà il momento, se la nostra offerta verrà accettata, sarete i primi ad esserne informati . Noi abbiamo appena risposto ai quesiti ed alle informazioni tecniche richiesteci in occasione dell'incontro del 4 luglio, e siamo in attesa della risposta che ci auguriamo positiva A questo proposito Le trasmetto i link degli articoli usciti ne "il Mattino" di Napoli, per vedere quanto risalto hanno dato alla notizia ... e se mi consente, ne approfitto per fare una piccola rettifica su quanto é stato scritto, e cioè:...."...io non sono ingegnere, non vorrei passare per millantatore.... sono una persona in attività 18 ore al giorno .....però soddisfatissimo ed innamorato del proprio lavoro!"