Stampa
10
Mar
2012

Obbligatoria la valutazione rischi

Pin It

altCarrara. Dal 1 Luglio per imprese fino a 10 lavoratori non sarà più possibile utilizzare l'autocertificazione per documentare la Valutazione dei Rischi. Le imprese che hanno fatto ricorso all’autocerficazione dovranno infatti, entro il 30 giugno, completare il processo di valutazione per non 

incorrere in rilevanti sanzioni che possono variare, in caso di omissione, dall’arresto da 3 a 6 mesi fino ad un’ammenda di 6,4 mila euro. Una novità sostanziale ed importante per migliaia di artigiani e piccoli imprenditori che sarà al centro di un ciclo di incontri promossi da Cna per guidare, assistere e supportare le imprese nella individuazione e valutazione dei rischi, con redazione del conseguente documento. Il processo definisce i criteri utilizzati per la valutazione, individua le misure per ridurre o eliminare i rischi e la programmazione nel tempo per gli interventi migliorativi.

Il ciclo di incontri sarà accompagnato da un innovativo servizio di consulenza al domicilio aziendale per verificare in loco la documentazione prodotta e da produrre ai fini della redazione del documento di valutazione dei rischi. Primi due appuntamento lunedì 12 marzo (dalle 15 alle 18) e giovedì 15 marzo (dalle 17,30 alle 21) presso la sede di Aulla in Via Cocchi (zona ex Filanda). A seguire gli incontri si terranno ad Avenza-Carrara, presso la sede Provinciale in Viale Galileo Galilei martedì 20 marzo (dalle 18 alle 21), giovedì 22 marzo (dalle 17,30 alle 20,30), lunedì 26 marzo (dalle 15 alle 18) e martedì 27 marzo (dalle 18 alle 21).