Stampa
29
Dic
2007

RIVA DEL GARDA FIERECONGRESSI:IN CRESCITA FATTURATO E OPERATIVITA'.

Pin It

 RIVA DEL GARDA,  Crescono fatturato ed operatività, oltre al processo di internazionalizzazione. Sono i dati salienti del bilancio pre-consuntivo 2007 di Riva del Garda Fierecongressi Spa, approvato nell'ultimo Consiglio di amministrazione. Presenta un fatturato di  10,600 milioni di euro con un incremento del dieci per cento rispetto all'esercizio 2006. Gli investimenti sostenuti per la sistemazione ed il funzionamento degli spazi in cui si svolgono le manifestazioni fieristiche e gli eventi congressuali hanno contestualmente raggiunto il milione e centomila euro. Il positivo risultato è collegato per il 77% dall'attività fieristica, per il 22% dall'attività congressuale e per l' 1% dall'attività di incoming dell'agenzia viaggi Rivatour.

Riva del Garda Fierecongressi Spa si conferma così nei fatti la realtà di riferimento del Trentino nei due segmenti fieristico e congressuale. Il risultato appare in netta controtendenza rispetto ai dati nazionali  che vede alcuni enti archiviare il 2007 con qualche momento di difficoltà.
Il positivo risultato economico della società diretta da Giovanni Laezza è collegato anche all'attività di internazionalizzazione che nell'ultimo anno ha subito una decisa accelerazione sia in termini di alleanze strategiche a supporto della fiera Expo Riva Schuh, sia con la nascita nella nuova fiera a Dubai, che vedrà la luce il prossimo febbraio.

Il nuovo Cda presieduto da  Roberto Pellegrini ha continuato nell'azione di re-impostazione interna, avviata nel 2006 e proseguita nel 2007, che ha portato ad agire in tema di contenimento dei costi e miglior controllo delle inefficienze, consolidamento ed incremento dei ricavi, stretto controllo della marginalità e controllo delle diverse attività e gestione accurata delle risorse.

Azioni che hanno prodotto complessivamente un incremento del 1% della marginalità di contribuzione per le tre aree produttive della Societa.

E per il 2008 è prevista la nuova manifestazione Outdoor Days, che punta sia a valorizzare un segmento di mercato sinora inesplorato sia ad enfatizzare l'offerta turistica-ambientale complessiva del Garda Trentino.

FIERE

L'attività 2007 ha proposto sei manifestazioni fieristiche con 63.281 visitatori, ricavi per € 8.142.000, ed evidenziano, rispetto al 2006, un aumento di € 651.000 (+9%), di cui € 77.000 riguardano l’incoming fieristico.

L’incremento dei ricavi delle due edizioni di Expo Riva Schuh rispetto al 2006 è stato pari ad oltre euro 500.000. Si è registrato, inoltre, un incremento di euro 109.000 sul fatturato di Expo Riva CacciaPescaAmbiente grazie all'introduzione del settore caccia.

La marginalità di manifestazione complessiva aumenta di 1 punto percentuale rispetto al 2006 pur considerando l'aumento di investimenti a favore delle manifestazioni esistenti e per il lancio di nuovi eventi.

Rilevante l'azione dell’internazionalizzazione sviluppata a favore del rafforzamento del posizionamento strategico nazionale ed internazionale della fiera Expo Riva Schuh e del suo brand attraverso  la nascita di EXPO RIVA SCHUH MIDDLE EAST di Sharjah – Dubai, che si terrà dal 17 al 19 febbraio 2008, dedicata alle calzature e agli accessori in pelle, che vanterà un bilancio in pareggio già alla prima edizione. E' organizzata in collaborazione con l’Ente Fiera di Sharjah negli Emirati Arabi.
Nell'individuazione di mercati emergenti verso i quali indirizzare un ulteriore azione di internazionalizzazione va segnalato il rapporto con CLE – Council for Leather Export con cui si sta portando avanti una ricerca di mercato approfondita sull'India.

Alleanze e riconoscimenti:

- ANCI – Associazione nazionale dei calzaturieri italiani: nel settembre 2007 è stato firmato un protocollo d’intesa della durata di 2 anni che prevede l’istituzione di un Comitato Tecnico paritetico con il compito di prendere in esame temi di comune interesse in materia di sinergia nel settore fieristico.

- Gentleman agreement con Fiera Milano
Riva del Garda Fierecongressi ha coordinato nel novembre scorso la partecipazione delle eccellenze territoriali trentine alla Campionaria delle qualità di Milano.

- Collaborazione con Amsa: ampliamento spazi espositivi per aziende cinesi al Casinò di Arco per un totale di 1080 mq, a partire da Expo Riva Schuh di gennaio 2008.

- Expo Riva Schuh Middle East: il progetto di Riva del Garda si è piazzato al secondo posto dopo Vinitaly-Cibus Russia nella graduatoria del Ministero del Commercio Estero per la promozione di attività di internazionalizzazione.

- Assosport e IOG (Italian Outdoord Group), le Associazioni di categoria italiane di riferimento per le imprese dell'outdoor.


Il Bilancio Sociale 2006

E' stimato in dieci milioni di euro l'ammontare complessivo dell'indotto diretto finiti in gran parte agli albergatori (oltre 6 milioni) e ai fornitori di servizi (circa 3 milioni e mezzo). Non è solo Riva del Garda a raccogliere i benefici dell'attività svolta ma anche altri Comuni del Comprensorio e della Provincia. Contributo importante all'aumento delle presenze turistiche oltre alla valenza promozionale degli eventi organizzati dalla società. Parte del leone spetta a Expo Riva Schuh che nelle due edizioni annuali porta sul territorio il 55,4% delle presenze fieristiche annuali totali. (il 42% arriva dai convegni).

Il nuovo anno:

Si stanno creando eventi e manifestazioni nuove, progettate direttamente dallo staff interno, a forte distintività, riferite al territorio e all’ambiente circostante, valorizzando un plus unico e non imitabile dai competitori: la fiera evento sull’outdoor del 2008 ne è da esempio. Si sta inoltre consolidando e sviluppando l’offerta già esistente con la possibilità di attrarre nuovi target di clientela sia come espositori che come visitatori, anche internazionali: questo per un riequilibrio tra fiere consolidate/ mature e fiere nuove

Il budget 2008 prevede un ulteriore incremento del fatturato del 10% derivato in particolare dal settore fieristico che all'interno del proprio calendario vedrà l'apertura dell'evento principale Outdoor Days, dal 23 al 25 maggio, e di altri eventi minori organizzati da terzi nel corso dell'anno. Per contro si prevedono ulteriori costi di investimenti, quantificati in circa euro 800.000 per il lancio della nuova fiera dell'outdoor.