Stampa
05
Apr
2010

SCURE NUBI SUL FUTURO DEL GRUPPO BAGLIETTO

Pin It

VARAZZE. Le notizie che circolano intorno alla vecchia e storica sede varazzina dei Cantieri Baglietto sono pessime e preoccupano i dipendenti, le aziende dell’indotto e l’intera città.Sentire parlare dell’imminente cassa integrazione per tutti i dipendenti, di possibile mobilità e ricorso agli ammortizzatori sociali, non aiuta ad immaginare futuri scenari di risanamento e ripresa della normale attività produttiva, in un Gruppo per il quale era lecito attendersi lusinghieri e prestigiosi risultati nel mondo intero.

Così non è stato; ed ora occorre che tutta la città, a cominciare dai politici impegnati nell’Amministrazione Comunale, Forze Politiche tutte, Associazionismo Economico-Imprenditoriale e socio-culturale, si facciano carico di questa ennesima crisi che coinvolge l’ultimo Cantiere Navale di Varazze, per cercare insieme al liquidatore nominato dai nuovi proprietari la soluzione possibile e meno penalizzante per quanti a vario titolo coinvolti.

(ponente varazzino)