Stampa
18
Nov
2008

SESSANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA RIVISTA" INTERNATIONAL ECONOMICS"

Pin It

Il prossimo 21 novembre, evento celebrativo del 60° anniversario della rivista “Economia Internazionale/International Economics”, proposto dalla Camera di Commercio di  Genova. Presentazione del nuovo Osservatorio Economico sull’Economia del Paesi del Sud Mediterraneo, e premi a  Paolo Savona e Giuseppe Zampini

 Presentato da Paolo Odone, presidente della Camera di Commercio di Genova, e da Amedeo Amato, direttore dell’Istituto di Economia Internazionale,  il programma della giornata celebrativa del 60° anniversario della rivista “Economia Internazionale/International Economics”, evento che si svolgerà il prossimo 21 novembre, a Genova, nel Palazzo della Borsa, alle ore 14:30, e avrà come tema “Nuove prospettive di internazionalizzazione”

 Nell’occasione, oltre alla presentazione di un numero speciale della rivista in onore dell’indimenticato direttore Orlando D’Alauro, l’Istituto proporrà l’”Osservatorio permanente sull’economia dei Paesi sulla sponda Sud del Mediterraneo”, un nuovo, importante strumento per gli imprenditori interessati ad investire in queste aree.

 L’Istituto di Economia Internazionale è la struttura scientifica nata nel 1945, su azione congiunta della  Camera di Commercio e dell’Università di Genova, per coordinare e promuovere la ricerca su questo tema, oggi così attuale. La sua azione si sviluppa su due fronti:  la redazione, la pubblicazione e la diffusione della prestigiosa rivista trimestrale “Economia Internazionale/International Economics”, che dal 1948 ospita selezionati contributi scientifici in area economica , alcuni dei quali  firmati da premi Nobel. E’ tra i testi oggi più citati dalla bibliografia mensile della Biblioteca delle Nazioni Unite di Ginevra, Nel 1975 è risultata seconda tra le più importanti pubblicazioni economiche del mondo, in un’indagine promossa dalle Università di New York e Chicago (preceduta solo dalla “International Economic Review”), e più recentemente la rete web dedicato alla rapida diffusione della scienza e ricerca sociale l’ha collocata tra i primi 10 testi da consultare, nel mondo. Un organo di informazione tecnico, pertanto, ma di livello elevatissimo e di  respiro internazionale l’organizzazione, a Genova, di numerosi convegni internazionali a carattere economico, su temi fortemente legati alle contingenze storiche, e mirati ad un proficuo ed operativo scambio di informazioni ed esperienze. Primo fa questi, il “Congresso internazionale dei parlamentari e degli esperti per lo sviluppo degli scambi commerciali”, svoltosi a soli tre anni dal termine del conflitto mondiale, che ospitò 1000 delegati provenienti da 49 Paesi.  Tra i successivi, fu affollatissima, alla Fiera del Mare, nel 1972, la conferenza di J. Kenneth Galbraith, su “Il capitalismo contemporaneo e il problema della crescita inuguale”.

  Dal 2009 l’operato dell’Istituto (che dispone altresì di una ricca biblioteca tematica) si arricchirà di un ulteriore strumento, nato dall’analisi delle esigenze dell’imprenditoria ligure tesa all’internazionalizzazione,  ma rivolto a tutti gli imprenditori italiani con obiettivi commerciali in queste aree.  E’ l’”Osservatorio permanente sull’economia dei Paesi sulla sponda Sud del Mediterraneo”, basato su una metodologia di analisi del rischio paese, periodicamente applicata alle aree.

 “Nel 60° anniversario della fondazione della rivista l’Istituto di Economia Internazionale  presenta un nuovo strumento con una valenza al tempo stesso scientifica e  operativa, a servizio della business community  – dichiara il professor Amato - Esso intende tra l’altro suggerire al sistema produttivo una risposta “attiva” ai problemi posti dalla crisi finanziaria globale in contrasto con le risposte rinunciatarie di tipo protezionistico, che nel medio-lungo periodo si rivelano sempre autolesioniste”.

 La Sala delle Grida del Palazzo della Borsa ( nella quale per l’occasione si potrà ripercorrere la storia dell’Istituto attraverso immagini e documenti) vedrà inoltre il conferimento di un Premio ad un imprenditore e ad un economista che si sono distinti nei processi di internazionalizzazione dell’economia italiana.

Designato dalla Giuria per il Premio  Francesco Manzitti (presidente della Camera di Commercio quando l’Istituto venne fondato) è Giuseppe Zampini, amministratore delegato di Ansaldo Energia. 

Il Premio Economia Internazionale andrà invece all’economista Paolo Savona, professore emerito di Politica Economica, presidente di Unicredit/Banca di Roma, già Ministro dell’Industria nel Governo Ciampi.

 Entrambi riceveranno un bassorilievo ispirato allo stemma dell’evento,  creato per l’occasione da Raimondo Sirotti , in ceramica di Albissola.

 L’evento del 21 novembre, ad inviti, avrà luogo a partire dalle ore 14:30, presso il  Palazzo della Borsa di Genova.