Stampa
07
Feb
2008

SULLE NAVI COSTA CROCIERE MENO RIFIUTI E SPRECHI

Pin It

Con opportune misure implementate a bordo il volume dei rifiuti prodotti per capita a bordo delle navi da crociera della linea Costa è stato ridotto del dieci per cento, ovviamente senza costringere i passeggeri a rinunciare ad alcuno dei comfort della loro vacanza sul mare. Questo è solo uno degli obiettivi illustrati nel bilancio socio-ambientale della compagnia, che ha introdotto anche un nuovo sistema di smaltimento per i rifiuti non alimentari, in modo da sbarcarli a terra già differenziati e pronti per essere avviati al riciclaggio.
Due anni orsono a branca svizzera del tour operator internazionale Kuoni ha assegnato il "Green planet award" alla flota Costa, grazie alla partnership col Wwf e col centro integrato di ricerca per l'ambiente e la sostenibilità della commissione UE, che sono entrambe proseguite fino ad oggi.
Il bilancio, oltre a essere stato stampato in forma cartacea è anche disponibile online sul sito della compagnia; esso è un documento totalmente volontario che offre un'informazione completa sugli effetti che l'attività aziendale ha sull'ambiente, sulla collettività e, in generale, su tutti i cosiddetti "portatori di interesse": clienti passati e presenti, appassionati di viaggi e turismo o anche semplici cittadini delle zone toccate dalle navi Costa.