Stampa
26
Ott
2009

UDINE: COMBUSTIBILI, SETTORE ANTICICLO IN SALUTE.

Pin It

Il comparto Combustibili ed Energia sembra non conoscere la crisi. Questo è in sintesi il risultato dell’analisi stilata dal “Centro Studi Economico e Finanziario ESG89” a partire dai dati di bilancio relativi all’esercizio 2008 delle Best Companies che svolgono la loro attività nella provincia di Udine. E’ il Gruppo CHIURLO Srl di Campoformido, che nel 2008 ha registrato ricavi per 112.812.202 euro, a realizzare la migliore performance economica nell’ultimo esercizio, grazie ad un Trend di Fatturato positivo del 22% e una tasso di crescita del 23% sugli Utili. A seguire troviamo SOM Spa di Udine con un incremento del 7% sul valore della produzione (111.840.450 euro) e del 5% sugli Utili Netti, DREOSSO Srl di Palmanova invece consegue un Trend positivo sul Fatturato del 10% (20.065.813 euro) e sugli utili.
Per quanto concerne ECOGAS Spa di Cervignano del Friuli, società appartenente al gruppo Socogas, rileviamo anche in questo caso una crescita congiunta sia del Fatturato che degli Utili: +12% l’incremento sul giro d’affari (14.605.343 euro) e +45% sugli Utili Netti. Anche LAMPOGAS FRIULI Srl di San Giorgio di Nogaro e FRIULOIL Srl di Gemona del Friuli riescono ad ottenere risultati encomiabili sulla redditività e sul volume d’affari: +28% il Trend realizzato dall’azienda di San Giorgio di Nogaro sul valore della produzione (12.822.374 euro) e +110% la crescita registrata sugli Utili Netti.
FRIULOIL Srl, invece, aumenta nel corso dell’ultimo esercizio il Fatturato del 16% (7.750.264 euro) e gli Utili del 52%. Il “Centro Studi Economico e Finanziario ESG89”, partendo da un campione composto da 11 Top Aziende con Fatturato superiore a 3 mln di euro, ha realizzato un vero e proprio screening economico su uno dei settori merceologici che potrebbe garantire in breve tempo una via d’uscita dal tunnel della recessione, dato che, i risultati ottenuti evidenziano una situazione economica decisamente in controtendenza rispetto al contesto generale.
Dall’analisi realizzata si evince con estrema certezza che la maggior parte degli operatori ha ottenuto, nel corso dell’ultimo esercizio, una crescita media sul volume d’affari: ben il 92% di esse realizza, infatti, un Trend di Fatturato positivo. Ma scorrendo i dati connessi alla redditività si ha la conferma che questo comparto è il motore trainante che può consentire di uscire da questa difficile congiuntura economica. Ebbene il 92% del campione considerato ha chiuso il bilancio d’esercizio 2008 in utile ed il 64% dello stesso campione ha addirittura conseguito un Trend di crescita sugli Utili Netti. Confortanti anche il risultato in merito al rapporto delle imprese col sistema del credito, che non subisce variazioni rispetto l’anno precedente: soltanto l’8% degli operatori del settore ha un rapporto tra Oneri e Fatturato superiore alla soglia critica del 3%. 
 
 (ulteriori approfondimenti su annuarieconomici.it  e ottantanovenews.it ).