Stampa
14
Dic
2007

UMBERTO COSTAMAGNA CONFERMATO PRESIDENTE ASSOCONTACT

Pin It

Umberto Costamagna, presidente e fondatore del Gruppo CALL&CALL, è stato rieletto Presidente di Assocontact, l’associazione delle imprese che operano nel settore dei Call e Contact Center in Outsourcing, aderente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, nel corso dell’Assemblea Nazionale, che si è tenuta a Roma lo scorso 12 dicembre. Nel corso dell’Assemblea, il Presidente Costamagna ha ripercorso le tappe compiute dall’Associazione a partire dal 2006, quando il Ministro del Lavoro Cesare Damiano scelse il settore dei call center come comparto-pilota per le sue politiche d’innovazione.

“ASSOCONTACT  - ha dichiarato il Presidente - sta continuando a lavorare per mettere ordine e proporre regole comuni per far crescere il settore, che non ha mai smesso di offrire concrete opportunità di occupazione in tutto il Paese, in particolare fra le donne e nelle aree geografiche a minore occupazione. Il cammino iniziato è positivo, ma ancora incompiuto. La Circolare Damiano (giugno 2006),l’Avviso Comune (ottobre 2006) e poi la norma della Finanziaria 2007 e ancora la nostra decisione di chiedere alle nostre imprese di aderire al contratto delle Telecomunicazioni proprio per dare ulteriore omogeneità al settore, sono stati passi fondamentali.

Gli accordi a livello aziendale o territoriale, l’importante lavoro di coordinamento, raccordo e verifica al quale è stata chiamata ASSOCONTACT all’interno dell’Osservatorio sui call center, voluto e presieduto dall’On. Battafarano, hanno segnato un importante momento e luogo di confronto che sta ancora continuando. Abbiamo tuttavia di fronte ancora una nuova sfida, che porti a una nuova stagione di regole del gioco, nuove e innovative.

Le nostre imprese, il nostro settore sono disponibili a discutere e valutare la completa stabilizzazione del personale, ma solo ed esclusivamente alla contemporanea realizzazione di due condizioni essenziali:
1)Un nuovo ambito normativo che superi le logiche attuali, logiche che non riescono più a dare risposte efficaci alle nuove necessità, un ambito normativo che preveda il riconoscimento dei meriti e dei risultati nell’organizzazione del lavoro e quella flessibilità buona, che non  è una richiesta di comodo delle imprese, ma una esigenza del mercato.

2)Un mercato che capisca che questo settore ha cambiato strada e che la qualità’, elemento ormai ineludibile del nostro operare, è e deve rimanere, la cifra, l’elemento base, la ragione stessa della nostra attività. Un mercato dunque che si adegui a recepire velocemente le  richieste di adeguamento delle dinamiche dei prezzi, a fronte dell’impegno, preso e mantenuto, delle nostre imprese a stabilizzare i collaboratori.Una committenza che non ricorra più alle gare a massimo ribasso che non tengono conto dei minimi salariali del nostro contratto di riferimento.

Al realizzarsi di queste due condizioni (nuovo ambito normativo e sensibilizzazione delle committenze per far crescere la qualità), le imprese di questo settore sono pronte a fare la loro parte per proseguire nel cammino fatto e arrivare fino alla fine, fino in fondo.
All’ Assemblea Nazionale Assocontact hanno preso parte, fra gli altri, l’on. Giovanni Battafarano, Capo della Segreteria Tecnica del Ministro del Lavoro, Armando Giacomassi, Segretario Generale Fistel Cisl, l’avv. giuslavorista Marco Marazzo, Alberto Tripi, Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, che in una tavola rotonda moderata dal giornalista RAI Maurizio Mannoni, hanno parlato dei nuovi scenari del settore dei call center e del ruolo del mercato e della committenza. Durante i lavori si è parlato anche della normativa in materia di tutela dei dati personali con il dott. Giorgio Carrion, Public Affair Director Hill&Knowlton e l’avvocato Marco Maglio, presidente del Giurì per l’autodisciplina nella comunicazione commerciale diretta.

L' attuale composizione della Giunta Assocontact:

Umberto Costamagna (Presidente), GRUPPO CALL&CALL Ambrogio Pozzi (Vice Presidente), GREEN CALL

Consiglieri:
Roberto Boggio, TRANSCOM
Marco Tripi , ALMAVIVA
Albino Della Camera, VISIANT
Maurizio Macaluso, ABRAMO
Marco Durante, PHONETICA
Vincenzo Magri, TELE TEMPO
Umberto Saraval, COMDATA
Francesco Siviero, ADVERT
Louis Caramagna, B2WIN
Luca Scarabosio, COLLIGO
Lucio Apollonj Ghetti, TELEPERFORMANCE

Altri incarichi   Alberto Zumino, Direttore Generale   Gianpaolo Gualla, Rapporti Sindacali