Stampa
05
Giu
2007

ERG ALESSANDRO GARRONE: "NEL 2010 MARGINE OPERATIVO A UN MILIARDO"

Pin It

500 milioni di euro dalla generazione di energia e 330 dalle operazioni di raffinazione costiera. Così nel 2010 il gruppo Erg si aspetta di ottenere il novanta per cento di un margine operativo lordo stimato attorno al miliardo di euro; il resto della cifra verrà fornito dal contributo della rete di distribuzione diretta, previsto attorno ai 100-150 milioni.
Con questo traguardo l'amministratore delegato del gruppo petrolifero Alessandro Garrone ha presentato alla stampa locale e nazionale le linee strategiche del piano di investimento per i prossimi tre anni, che prevede impegni finanziari per 2,5 miliardi, concentrati per la maggior parte (il 65 per cento) nei campi della produzione di elettricità e in quello del gas naturale. A questo proposito il dirigente di Erg ha ricordato l'importanza del costruendo impianto di rigassificazione di Priolo, in Sicilia, che vede in gioco una strategica partnership con la Shell.
Erg aumenterà anche il suo impegno nell'importante settore delle fonti rinnovabili, investendovi 1200 milioni di euro a partire dal progetto di un polo energetico eolico di rilevanza europea, che ha già mosso i primi passi con la fusione della joint venture Erg Cesa in Enertad, a sua volta controllata dal gruppo Garrone.