Stampa
01
Dic
2009

UCINA E MONTEPASCHI INSIEME PER AGEVOLARE IL CREDITO DELLE IMPRESE NAUTICHE

Pin It

UCINA - Confindustria Nautica - e Banca Monte dei Paschi di Siena, Mps Leasing & Factoring, hanno siglato oggi un accordo di collaborazione per agevolare l’accesso al credito delle aziende che operano nel settore della nautica da diporto.  L’annuncio di tale importante novità legata al credito ha aperto l’Assemblea degli associati UCINA che si sono riuniti questa mattina a Palazzo Colonna a Roma, per confrontarsi e riflettere sui futuri progetti associativi, a chiusura di un anno difficile.

Il 2009 ha visto l’Associazione impegnata su diversi fronti - tra cui il leasing nautico, le tematiche ambientali, la formazione - con il costante obiettivo di sostenere e accompagnare durante l’anno il comparto nautico. Oggi, consapevole dei valori industriali ed economici che rappresenta, la nautica si è riunita per condividere l’importante sfida al rinnovamento che nei prossimi mesi sarà necessario cogliere per trovare un riposizionamento competitivo nei nuovi scenari di mercato.

La firma dell’accordo, che ha visto coinvolti il Presidente della Confindustria Nautica, Anton Francesco Albertoni, il Responsabile Mercato PMI di Banca Monte dei Paschi di Siena, Luigi De Stefano e il Direttore Generale di MPS Leasing & Factoring S.p.A., Gianfranco Antognoli, si inserisce nel quadro di attività a sostegno del comparto nautico che l’Associazione porta avanti e che è stato ripercorso proprio in occasione dell’Assemblea di fine anno, svoltasi in forma privata.

In tale ambito si inquadra l’intesa raggiunta con il Gruppo Monte dei Paschi grazie alla quale tutte le aziende associate ad UCINA potranno sottoporre a Mps L&F e Banca Monte dei Paschi di Siena richieste per l’apertura di linee credito per operazioni di leasing nautico sia ad avanzamento lavori che a imbarcazione ultimata, oltre che per interventi che prevedono importanti lavori di refitting.

Gli associati UCINA potranno inoltre, richiedere finanziamenti a medio termine destinati a progetti volti a migliorare il proprio livello di competitività nazionale e internazionale, a incrementare il grado di innovazione tecnologica, a sviluppare l’utilizzo di energie alternative e a sostenere la realizzazione di nuove strategie industriali e commerciali.

Le linee di credito saranno regolate a condizioni particolari riservate alle aziende associate UCINA, modulate in considerazione della classe di merito creditizia dell’impresa richiedente.

“La stipula dell’accordo con Monte Paschi Leasing & Factoring è frutto di un tavolo di confronto avviato tempo addietro volto a stabilire un rapporto continuativo di scambio tra il mondo bancario e il comparto della nautica da diporto” - ha affermato Anton Francesco Albertoni, Presidente di UCINA.

“Infatti a causa della crisi in corso, molte aziende del nostro settore riscontrano rilevanti problematiche in termini di accesso al credito, legate sia ai meccanismi di rating sia alla necessità di maggiori garanzie richieste dal sistema bancario. Esistono inoltre, specifiche esigenze strettamente legate alla correlazione tra flussi finanziari in entrata e stato di avanzamento lavori delle commesse in corso, perciò il nuovo prodotto è stato pensato per offrire una soluzione finanziaria specifica di accesso al credito che sia agevole e fruibile da tutti gli attori della filiera della nautica: dai cantieri, ai fornitori di componentistica e servizi sino ai distributori” - ha concluso Albertoni.

La partnership raggiunta rappresenta una risposta concreta alle esigenze delle imprese del settore nautico che ricercano soluzioni finanziarie per la gestione delle commesse fra cliente e cantiere e fra cantiere e subfornitore.

A chiusura dell’Assemblea, gli esponenti della politica e dell’alta amministrazione dello Stato hanno raggiunto gli associati UCINA per una colazione e un confronto informale con gli imprenditori del settore.