Stampa
07
Gen
2008

ALLA PRIMA USCITA DEL 2008 IL GENOA DIMOSTRA UN BUON RENDIMENTO ATLETICO.

Pin It

Il Genoa vince  la prima  gara del 2008,  amichevole contro la Lucchese per 5 a 0. Più che il risultato , anche se la Lucchese, non bisogna dimenticarlo, gioca in C1 girone b,occupando  il quarto posto in classifica,  campionato non facile per nessuno, conta che il grifone ha messo in mostra al Porta Elisa un buon rendimento atletico e fisico.
Gasperini da parte sua ha provato vari moduli tattici.
Ha iniziato con un 3 4 1 2 per controbattere il 3 4 3  della Lucchese con una difesa composta da Masiello De Rosa e Santos, il centro campo con Konko Milanetto Juric e Fabiano,  Leon alle spalle di Figueroa e Sculli. Buona la prestazione della difesa rossoblu con De Rosa e Santos, presente la regia di Milanetto, l’uomo in più Leon che ha fatto impazzire la difesa dei rossoneri. In ombra Masiello e Fabiano, il brasiliano  dà l’impressione  di non aver raggiunto ancora la carburazione giusta sulla corsia di sinistra.

Nella seconda parte spazio a tutti gli altri componenti della panchina. Moduli diversi con l’entrata del “nuovo” acquisto Criscito: 4 difensori in linea con Bovo De Rosa Santos e Criscito, doppio centrale ,Milanetto e Paro ,Konko e Juric sulle corsie laterali, Figueroa e Leon  in attacco: 4 4 2 , ma non dirlo mai a Gasperini ! Ha ragione contano i gol, a segno tutti gli attaccanti schierati,compreso il giovane Eusepi, la copertura degli spazi in verticale ed orizzontale.
In Toscana erano assenti Coppola ,Di Vaio, non convocati, ma Gasperini in conferenza stampa ha precisato perché voleva vedere all’opera i giovani Eusepi e Lanzarevich, che giocano nella Primavera e nella Berretti rossoblu ed anche under 19 dell’Italia e della Slovenia. Assenti anche Marco Rossi e Borriello alle prese con i postumi dell’influenza ,Danilo e Bega che stanno recuperando dagli infortuni.
Calciomercato: in tribuna a Lucca a seguire i suoi compagni c’era Masiero il giocatore arrivato dal Nacional di Montevideo.

Un frase di Gasperini  durante la conferenza stampa ha scatenato la caccia agli altri due uruguayani prossimi ad accasarsi al Genoa, diventati  tre in serata. Difficile trovare i cognomi dei tre probabili rossoblu, ma le caratteristiche tecniche dovrebbero essere: un 1986   centrocampista, un 1987  esterno di centrocampo  ed extracomunitario(da parcheggiare al Lugano) , un 1989 centrocampista. Per tutti tre nessuna trattativa conclusa, ma viaggiante  verso un buon fine. Tutti e quattro, compreso Masiero, hanno una peculiarità :  non sono sotto la procura di Paco Casal. Considerato che il mercato uruguayo è diviso tra due procuratori , notizia da verificare, i 4 calciatori potrebbero essere nel giro di Fonseca, l’ex giocatore della Juventus, visto qualche volta al Pio Signorini.

Olivera, la decisione entro Martedì. Il suo procuratore Paco  Casal insiste per riportarlo in Sud America per gabbare la Juve, ma difficilmente l’operazione riuscirà l’esborso di 12 miliardi del vecchio conio per ingaggiare Olivera nel 2002,peserebbe nei bilanci della Juventus, società quotata in borsa.
La settimana per gli uomini di Gasperini inzierà Martedì con la testa alla 18.ma giornata di campionato che porterà il vecchio balordo  nella Capitale a giocare contro la Lazio.
Il calciomercato terrà banco ed il primo ad arrivare dovrebbe essere un altro extracomunitario il  brasiliano Wilson,punta esterna del Corinthias, giocatore di gran fisico e velocissimo, ma la speranza del clan rossoblu di arrivare a Jeda,brasiliano del Rimini, punta esterna o centrale , un Adailton giovane, per non lasciare più da solo Borriello a combattere contro le difese avversarie, anche se Figueroa cresce di gara in gara.

                                                              Lino Marmorato