Stampa
17
Apr
2007

ALLO STADIO FERRARIS IL RECUPERO DI GENOA VICENZA

Pin It

GENOVA. Vicenza brutto e deludente ad Arezzo dove ha concesso la prima vittoria dal suo ritorno ad Antonio Conte già con la seconda valigia in mano. Il Vicenza ha perso per la seconda volta nelle ultime tredici  giornate l’ultima a Verona , cose turche.

Ad Arezzo andata in vantaggio la squadra di Gregucci ha smarrito il suo gioco , non ha trovato soluzioni alternative  lasciando a casa anche il carattere. La scusante aver giocato un tempo senza Padoin espulso, ma in B prendere gol di tacco e su rimessa laterale dagli avversari non è un buona giustificazione neanche in inferiorità numerica.

Il Vicenza ad Arezzo ha perso  l’equilibrio tattico, l’attenzione agonistica, la concentrazione, lo spirito di mutuo soccorso che l’animavano quando aveva l’acqua alla gola. Doti di cui le tracce sono diventate via via più labili a mano a mano che sono aumentati i punti in classifica e s’è avvicinata la salvezza. Il Vecchio Balordo che da stimoli a tutti  non dovrà fidarsi del Vicenza visto in toscana. Mancavano per infortunio Cavalli e Martinelli Paonessa.

                                   www.gruppozena.com

Gregucci con il suo 442 o 4 4 1 1 con Foti alle spalle di Schwoch  per uscire dalla zona rossa ha utilizzato anche un gioco in alcune circostante spettacolare   con il recupero a livello di freschezza non pronosticabile  ad inizio stagione del suo bomber preciso sotto rete come l’orologio svizzero  e di due giovanotti Foti e Paonessa nel mirino di grandi club, senza contare Padoin  titolare fisso dell’Under 21. Contro il Grifo non ci saranno Padoin e Cudini l’ex rossoblu squalificati,Gregucci spera di recuperare qualche assente contro gli aretini.

                                     Lino Marmorato