Stampa
21
Set
2007

ASCOLI SPEZIA SODA CERCA TRANQUILLITA'

Pin It

Soda cerca la tranquillità portando la squadra in ritiro a S. Benedetto del Tronto. La società cerca la cabala facendo indossare una maglia amaranto agli aquilotti. Soda cerca la quadratura con il solito 4 1 4 1  . Lo Spezia riparte da zero punti dopo la penalizzazione della Covisoc  e il  presidente squalificato per 6 mesi. Ad Ascoli quasi l’ultima spiaggia per Soda e uno scoglio per i giocatori che non possono essere allontanati fino a gennaio.

L’Ascoli ha  assorbito la retrocessione senza stress, ha rinunciato agli anziani Pagliuca, Di Biagio Del Vecchio e Fontana e ha progettato la risalita su altre basi. Squadra ringiovanita nelle mani di Ivo Iaconi, mister aziendalista .
Ha  chiuso  la porta andando sul sicuro con Taibi, davanti Bernacci e Soncin promettono sfracelli.
Iaconi gioca con il classico 4 4 2 , ma deve registrare la difesa che in quattro gare ha preso 3 gol, nel giovane Melucci centrale proveniente dal Venezia  ,esordiente in B. Anche se hanno programmato la serie A in due anni, se vorranno fare qualche risultato dovranno rinforzare il centrocampo a corto di peso e di idee.

                                           Lino Marmorato