Stampa
20
Nov
2010

BUON CALCIO APPETITO A TUTTI CON GENOA JUVENTUS AL FERRARIS

Pin It

Genoa Juventus domami ore 12.30 al Ferraris. Ballardini con Kharja in fortissimo  dubbio dovrà rinunciare  al 4 3 1 2 che fece soffrire la Vecchia Signora di Ranieri quando perse  all’Olimpico di Torino  nel campionato 2008/2009, contro il Palermo.
Senza Kharja le possibilità del tecnico rossoblu sono due. 
La prima  di presentare il Genoa vittorioso  delle ultime due giornate di campionato, ma anche Rudolf è in forte dubbio non solo il pestone rimediato nella gara con la nazionale ungherese  di Mercoledì,  ma anche  dopo la non buona prestazione di Cagliari, oppure un Genoa più prudente.


Genoa più prudente se giocherà Krasic nella Juventus.
Genoa con un 4 4 2 di sostanza e peso , con i tre corazzieri in difesa (Ranocchia, Dainelli, Kaaldze) più Rafinhia, ma il nodo da sciogliere per lo staff  tecnico  rossoblu sarà chi farà da valletto a Toni degli attaccanti sani  a disposizione.
Tanto per intendere la identica formazione che mise la museruola  all’Inter  alla 9°  giornata di campionato.
Contano poco i numeri tattici , conta la copertura degli spazi, l’organizzazione a tutto campo  sia difensiva che offensiva.
La speranza che   Ballardini  trovi una  soluzione per  non  lasciare Toni da solo per 90’ dentro l’area della Juventus a combattere  con Chiellini e Bonucci.
Ballardini saprebbe benissimo  come entrare nel 4 4 2 di Del Neri ( non sarebbe  neanche una chiave miracolosa) viste la gare dei bianconeri: possesso pallone e inserimenti in profondità degli attaccanti.
Il problema è, per adesso,  che a Ballardini mancano gli attaccanti che diano profondità e spalleggino Toni.
Eduardo Rafinha , Dainelli, Ranocchia, Criscito, Rossi Milanetto, Veloso, Mesto, Toni Rudolf la più probabile, ma la sorpresa Kaladze in campo dal primo minuto di giuoco non è da sottovalutare.
La Juventus ha bluffato tutta la settimana sul recupero di Krasic ,ma tra  oggi e domani Del Neri e il suo staff medico si dovranno prendere la responsabilità se rischiare il serbo a 17 giorni dall’infortunio
 Mal di Schiena per Motta, dentro Sorensen.
Storari, Sorensen, Chiellini, Bonucci, Grosso, Krasic(Lanzafame),Aquilani, Felipe Melo, Marchisio, Quagliarella Jaquinta.  Dirige Morganti di Ascoli Piceno.

( LINO MARMORATO)