Stampa
28
Nov
2008

CALCIO 28 NOVEMBRE DAI CAMPI DI GENOA E SAMPDORIA. LE NEWS DI MARMORATO

Pin It

Genoa. Allenamento a porte a chiuse, ma senza neve a Pegli. Gli indisponibili giocatori rossoblu contro il Bologna sono: Thiago e Criscito squalificati, Paro e Modesto infortunati. In diffida,  al prossimo  cartellino giallo scatterà la squalifica,  per: Bocchetti Biava Juric e Rossi. Il Genoa primavera  visto le condizioni atmosferiche e autostradali ha anticipato la partenza per Bologna alle ore 14 invece che a fine allenamento pomeridiano. Domani al S.Lazzaro  ragazzi di Chiappino giocheranno contro i pari età del Bologna.  Genoa Bologna in programma domenica  pomeriggio al Ferraris  per la 14ma giornata di campionato sarà diretta  da Velotto di Grosseto.

A Bogliasco solito menù del dopo gara per chi ha giocato contro lo Stoccarda: bagni e massaggi ,per tutti gli altri giocatori della rosa, allenamento a porte chiuse.Per la trasferta in Sardegna contro il Cagliari, gara in programma domenica  alle ore 15,  la Samp ha un solo giocatore indisponibile Padalino:    una notizia considerato l'infermeria Blucerchiaata affollata in occasione delle altre partite. Squalificato in difensore Lucchini contro i rossoblu isolani.Cagliari Sampdoria affidata al fischietto di Saccani di Mantova.
Gasperini per la sfida contro il Bologna,classicissima che ritorna in serie A dopo 18 anni, ha quasi tutti i giocatori a disposizione escludendo Modesto che rientrerà in gruppo la prossima settimana, e Paro, ma per l'astigiano i tempi del recupero sono Lunghi.Il Gaspe  può scegliere gli uomini da mandare in campo, fare pretattica e pensare  fino all'ultimo momento se utilizzare i giocatori diffidati in vista del Derby della Lanterna di domenca 7 dicembre. I sicuri di giocare dovrebbero essere: Rubinho,Ferrari,Milanetto e Milito: la spina dorsale del Vecchio Balordo, più Sculli, Mesto  e Bocchetti anche se diffidato;   per tutti gli altri  fino alla rifinitura di domani  ,  ballottaggi in corso: Sokratis/Biava nella difesa a tre, Vanden Borre sia con Rossi e Juric entrambi diffidati,Gasbarroni - Palladino davanti. Tante le soluzioni per Mister Gasperini, l'importante  come sottolinea spesso,  che non cambi il modo di giocare dei suoi ragazzi. Gasperini con il Bologna in settimana ha preparato una gara scrupolosa per cercare di penetrare il catenaccio che metterà in atto il Bologna con giocate veloci rasoterra, ma anche di sfondare con  tiri da lontano da parte di tutti i giocatori rossoblu.

A Bologna oggi in conferenza stampa ha parlato Di Vaio: “Il Genoa è la squadra del mio ritorno in Italia dopo le esperienze di Valencia e Montecarlo e i ricordi sono molto freschi: ho mantenuto un ottimo rapporto con tutta la squadra e sono contento di rivederli. In quello stadio, poi, provi emozioni particolari già da avversario, figurarsi da padrone di casa. Non so che accoglienza mi devo aspettare: a Genova ho vissuto emozioni forti, su tutte la promozione in A, categoria che spetta al Genoa ma che mancava da tredici anni;"Baratterei di sicuro un mio gol a Marassi con una vittoria del Bologna: sto lavorando per cercare di far bene con la squadra e per portar via punti da un campo dove è sicuramente difficilissimo far risultato, dato che nessuno sinora c’è riuscito, nemmeno Milan e Roma"."La spinta del pubblico per loro è un’arma in più in questo momento: dovremo essere doppiamente bravi per portar via punti da quel campo.Dovremo essere bravi a sfruttare quello che ci concederanno, dato che tutti i loro giocatori partecipano alla fase offensiva"."Le difficoltà che ho incontrato l’anno scorso a livello tattico, quando venivo impiegato da esterno, evidentemente erano importanti, specie a 30 anni, quando ormai da questo punto di vista si è meno malleabili se uno ha sempre giocato nella stessa maniera. L’anno scorso potevo fare meglio, questo è fuori di dubbio: è stata la stagione più difficile che ho vissuto, l’unica di grande difficoltà; ma in quella posizione non mi riusciva di segnare i gol che da me ci si aspettava”.

A Pegli ha parlato Gasperini con la testa al Bologna e non al Derby dicendo:"Vincere domenica significa arrivare in buone condizioni al derby. Ma io penso solo alla sfida con gli emiliani. Abbiamo quattro diffidati, Rossi, Juric, Biava e Bocchetti, ma io non posso permettermi di fare calcoli  , i  tre punti col Bologna sarebbero pesantissimi". Ha  confermato che Milanetto è a posto e su Di Vaio ha detto:"E' una piacevole sorpresa e sono contento che abbia già messo a segno 7 reti in questo campionato.Di Vaio è stato un nostro giocatore per due anni".Sul terreno del Ferraris Gasperini è stato sintetico: "E' tornato terribile"
Mazzarri contro il Cagliari dovrebbe confermare la squadra che ha giocato contro i tedeschi dello Stoccarda, con Campagnaro al posto di Lucchini squalificato.Il tecnico di Livorno avrà finalmente vicino in panchina Angelo Palombo.Il  Capitano potrebbe giocare uno spezzone di partita o in caso di necessità, ma il suo ritorno potrebbe coincidere  con il Derby in programma il 7 dicembre.Avere  Palombo vicino per Walter Mazzarri è un ritorno al passato.L'Angelo blucerchiato troppo importante per gli schemi blucerchiati ed anche contro i tedeschi la sua assenza ha pesato dal punto di vista tattico e da quello di esperienza.Il pareggio tra la Samp e Stoccarda si può archiviare anche con questa considerazione nello Stoccarda giocavano 6-  7 nazionali tra Germania,Olanda,Romania e Messico, nella Samp ,con tutto il rispetto per tutti, solamente Cassano e Stankevicius. Per questo motivo il pareggio conquistato contro i tedeschi è ottimo per gli altri calciatori blucerchiati.Bravo anche a Mazzarri: alla coperta corta in campionato si può anche sopperire in Europa è più difficile.Tornando a Cagliari Samp l'unico  ballottaggio della Doria potrebbe essere Sammarco Dessena, anche se Mercoledi la Mazzarri/Band si giocherà il passaggio del turno di Coppa Uefa in casa dello Standard Liegi