Stampa
05
Mag
2009

CALCIO. 34∞ DI CAMPIONATO .I PENSIERINI DI MARMORATO

Pin It

La 34ma giornata di Campionato andrà in archivio per i nervi tesi a 360°. Si è visto di tutto. A  Bologna hanno insultato la moglie di Volpi, e l’ex capitano della Samp non ha voluto giocare contro la Reggina, hanno proseguito Ibrahimovic e Nedved  ad esultare contro le proprie tifoserie; la più bella a Palermo  con Mister Ballardini che si è fatto giustiziere nei confronti di un giocatore del Cagliari reo di marcare troppo da vicino Miccoli, non è mancato neanche lo strattone  dell’Arbitro Farina a Prandelli allenatore della Fiorentina, e si è finito con le scene da ring del Derby della Lanterna.
Ma probabilmente la 34ma giornata andrà in archivio per la contestazione alla Juventus e alla Roma e la fine dei cicli di Ranieri tecnico della Signora, e di Spalletti giallorosso, oscurando la tripletta storica di Milito nel 100mo derby della Lanterna e la vittoria della Reggina a Bologna.La Juve pareggia con il Lecce due a due e non si può neanche parlare da ufficio indagini per quanto è brutta la Vecchia Signora,la Roma pareggia con il Chievo, non è una notizia, ma il modo con cui ha giocato si !
34ma giornata non cambia nulla , quindi decide e conferma  lo scudetto all’Inter, anche se il Diavolo approfitta della freschezza di Inzaghi e Kakà che hanno giocato mezzo campionato per non far stare tranquilli i cugini.
L’unico vero campionato si giocherà per la Champions tra Fiorentina che vince con il massimo sforzo e con l’aiuto di un assistente neofita che annulla al 47’ un gol al Torino,  e il Genoa  che riparte rilanciato nel derby , dimostrando di non essere alla  camera del gas  dopo la sconfitta di Bologna. Sarà volata fino all’ultimo minuto di campionato.
Altro campionato per un posto  l’Uefa, aggiungi un posto a tavola all’Udinese dopo 4 vittorie consecutive con Cagliari, Palermo alla caccia del sesto posto della Roma .
In fondo la lotta è ristretta tra Torino Bologna, Lecce e Reggina , solamente una si salverà. Tutte hanno paura dell’ennesimo miracolo dei calabresi. Domenica prossima  Torino Bologna partita chiave per la salvezza. Nessuna dimenticanza di Napoli e le altre il solito motivo di tutto il campionato, difficile avere continuità, con un comune denominatore manca il gioco.

Il 100° derby della Lanterna andrà in archivio per i tre gol di Milito, la doppia vittoria di Gasperini nei due derby. Il Genoa dopo le due sconfitte con Lazio e Bologna ha ritrovato se stesso con gioco e intensità. Gasperini  ha confermato di essere la bestia nera di Mazzarri  tatticamente. Gasperini contro la Samp è tornato  all’antica, aspettare gli avversari, lavorarli ai fianchi e dopo fare entrare la qualità in campo a finirli : situazioni accadute e vincenti prima delle due sconfitte .
Mazzarri è dall’inizio del campionato che continua a pensare e rimpiangere  alle tre manifestazioni giocate, agli infortuni patiti nel girone di andata e agli episodi sfavorevoli, è giunto il momento in vista della Finale di Coppa Italia che darà l’accesso in Europa oltre che alla vittoria, che cambi tatticamente ,specialmente in una gara unica come contro la Lazio. La sua squadra,   per una volta,  deve  rinunciare al suo assetto difensivo sempre in crisi,  e provare a fare sua la gara senza affidarsi solamente  a San Cassano da Bari.

                                                              Lino Marmorato