Stampa
25
Set
2008

CALCIO AL CINEMA FERRARIS UN BEL FILM GENOA ROMA 3 A 1

Pin It

Genoa Batte Roma 3 a 1 .6  punti in classifica dopo quattro giornate di campionato e il calendario che aveva fatto tremare i polsi a molti , è un buon risultato per la truppa di Gasperini.Non è stato il Genoa che ha vinto con Milan,dove in molti si sono dimenticati che i Palloni d’oro erano fermi, ma una buona partita contro una Roma,che pur con assenze importanti, ha messo in campo una squadra bene attrezzata e principalmente che correva.
Spalletti  ci ha provato con il 4 1 4 1 , con De Rossi molto basso a giocare in mezzo ai due centrali difensivi Panucci e Loria,cercando di alzare i due esterni Cicinho  e Riise a contrastare gli esterni rossoblu, ma l’operazione non gli è riuscita.
Gasperini cambiando e utilizzando  gli  esterni è in grado di controbatterete  qualsiasi mossa avversaria.
Spalletti, oltre a lamentarsi molto sul gol valido annullato a Pannucci, si è dimenticato degli altri episodi avvenuti durante la gara:  al 10’ minuto del primo tempo colpo galeotto di Pannucci a Milito dentro l’area giallorosa con il pallone lontano, e il gol di De Rossi  arrivato per un fallo invertito e  con una ripetizione del calcio di punizione per questione di “cm”  alla Dino Viola, dovrà cercare di cambiare gioco : troppo grezzi gli esterni per sostituire  nel suo albero di Natale Mancini e Giuly,   e con   la  Presidentessa Rossella Sensi meditare sulla campagna acquisti sbagliata.
 Caro Spalletti  , menare vuol dire condurre :chi di Fg ferisce(il gol di Di Vaio lo scorso anno al Ferraris sullo 0 a 0) di Fg perisce.
Bello il Genoa messo in campo da Gasperini a sorpresa con l’innesto di Gasbarroni, belli i cambi di Gasperini effettuati sul risultato di uno ad uno con Palladino ed Olivera al posto di Gasbarroni e Sculli.
Il Gaspe contro la Roma  ha mandato un messaggio di formidabile chiarezza alla squadra:  è  il Genoa  che  vuole vincere;  il turnover e le sostituzioni dovranno diventare l’arma in più. La forza del grifo 2008/2009 sarà l’imprevedibilità.
Questo avviso Gasperini lo ha mandato anche ai tifosi rossoblu ed a molti che vivono sulla pelle del vecchio Balordo sempre alla Napoleone, “sull’altare e nella polvere” con facilità,  ed altri che pensano che il tecnico di Grugliasco non sia in grado di gestire il gruppo:  che nessuno si affezioni troppo a nessun giocatore , almeno per il momento non ci saranno intoccabili in questa rosa rossoblu dove ci sono due giocatori per ruolo ed  qualche altro in più.
Anzi gli  intoccabili sono 4 : Rubinho e Milito per tutto il campionato, in questo momento Milanetto e Modesto,senza alternative,aspettando Thiago e Paro che darebbero la possibilità in alcune gare di far giocare Juric a sinistra.
Milito è Milito, il Principe non farà dormire sogni tranquilli a nessuna squadra, ma anche a qualche dirigente di grande squadra nazionale ed europea. D’altronde non poteva fare notizia e Gossip ingaggiare    un Principe che gira in macchina con le utilitarie della Fiat, anche se gioca bene al pallone.
Bravo Preziosi dopo Cicciobello  e il  Gormiti, hai  il tuo giocattolo calcistico  più bello !
Fiorentina Genoa, sarà giocata nel nome del Turnover: Prandelli e Gasperini hanno due squadre a disposizione. Chi azzeccherà il turnover potrà ballare “la febbre del sabato sera “ anche senza John Travolta nell’anticipo della quinta di campionato al Franchi di Firenze.