Stampa
29
Set
2008

CALCIO ALTRO 0 A 0 DELLA SAMP CONTRO LA JUVENTUS

Pin It

Altra giornata di campionato, altro pareggio per Sampdoria e  Juventus che nell’anticipo di sabato hanno visto confermati i loro limiti strutturali: uno 0 a 0 senza emozioni, con una sola occasione per parte degna del gol in tutta la gara.  Questo pareggio è sembrato giusto, reti inviolate fra due squadre che complessivamente su 5 giornate di campionato,  messe assieme,  hanno realizzato 6 reti. Hanno vinto le difese ben schierate sempre precise e puntuali. Hanno vinto le difese perché  la Samp non ha la punta ,il centravanti in grado di finalizzare tutto il buon lavoro e l’organizzazione della squadra; hanno vinto le difese perché  il problema del gol bianconero non deriva   dalla mancanza  di terminali ma per i pochi rifornimenti  del centrocampo, troppo muscolare,  e dalle corsie laterali a Del Piero e compagnia.
Mazzarri se  vorrà centrare un buon obiettivo alla fine del prossimo campionato non dovrà cambiare modulo ma trovare la soluzione offensiva, con la speranza che dia una mano a tutto ciò Bellucci;  Ranieri oltre cambiare il suo classico 4 4 2 a Gennaio dovrà far aprire la borsa della spesa ai suoi padroni è farsi acquistare un centrocampista , un regista,o un fantasista in grado di creare gioco per gli attaccanti.
Il pareggio della  Samp contro la Juventus sta stretto ai ragazzi di Mazzarri;  doveva vincere perché ha dimostrato una più buona condizione atletica , perché  ha spinto la Juventus contro la sua porta, ha bloccato il centrocampo e non hai mai dato sbocco alle offensive bianconere.
Mazzarri è un ritornello,  guardando le gare blucerchiate neanche stonato,  quando dice: ”Bonazzoli è una prima punta , ma in fase passiva è nullo,così come Cassano. Quindi in queste gare aspettando Bellucci, ho inserito Del Vecchio che dà anche una mano in fase di non possesso di pallone. Guardate le altre squadre,tutti gli attaccanti tornano indietro;  Fornaroli troppo acerbo e giovane, si rischia di bruciarlo”.
La positività di Samp Juventus: Stankevicius che  ha imperversato sulla corsia di destra coprendo bene le due fasi di gioco in difesa e in attacco: le lezioni di Mazzarri  incominciano a sortire gli effetti desiderati.
La negatività l’incidente di Palombo che dovrà stare fermo almeno venti giorni, la speranza che l’Angelo blucerchiato, grazie alla sosta  per la Nazionale, salti solo la partita di Bergamo in programma domenica prossima. Palombo, mi perdoni Peter Pan , è il  più importante della squadra attualmente :cresce non solo  in personalità di partita in partita, ma anche in responsabilità:  è Lui che si carica la Samp sulle spalle.