Stampa
07
Mar
2009

CALCIO. BOLOGNA CONTRO LA SAMP IN EMILIA

Pin It

Perdendo 2 a 0 contro la Lazio alla 26ma giornata dei Campionato , per il Bologna è crisi. Mihajlovic ha fatto meno punti rispetto il precedente trainer Arrigoni in queste prime 7  giornate del girone di ritorno.  Bologna  timido  e remissivo contro la Lazio , l'esatto contrario di quello che ci si aspetterebbe da una squadra guidata dal sanguigno Mihajlovic. Che sia esaurito l'effetto novità?

Perdendo a Roma i felsinei sono tornati ufficialmente per la prima volta dopo molte settimane in zona retrocessione a 23 punti ,raggiunto dal Chievo e sotto solamente  il Lecce e la Reggina.
Il Bologna , per quanto generoso  e attento ,ben messo  tatticamente,esprime un calcio modesto e quando non trova la zampata di Di Vaio sono dolori. Per parlare di ex rossoblucerchiati.:  senza ispirazione Di Vaio, Marazzina inconsistente, l’unico a predicare calcio e ha tentato fino alla fine anche all’Olimpico  è stato Sergio Volpi.
Tatticamente Mihajlovic ha fatto i risultati( tanti pareggi) con il  4 5 1 con l’arrivo di Osvaldo dalla Fiorentina e Mutarelli dalla Lazio  a Gennaio ha cercato di cambiare le carte sul prato verde, ma i risultati sono scarsi;  con la qualità modesta a disposizione è difficile fare miracoli.
Ha tentato di giocare con il 4 1 3 2 , con Mundigay davanti alla difesa con Volpi e Mingazzini interni di centrocampo e Mutarelli a sinistra, ma   a  trarne giovamento è il solo possesso del pallone da parte degli emiliani, perché il gioco non è fluido e a Di Vaio Marazzina o Osvaldo arrivano pochi palloni giocabili, e Di Vaio spostato a sinistra non rende come con il Genoa di Gasperini.
Quando non riesce a far gol  Mihajlovic  cerca la soluzione alla Mancini tecnico  giocando  con il 4 4 2.   Con questo modulo tattico ,  nelle ultime 5 giornate il Bologna  ha pareggiato una sola volta, ricorrendo spesso ad interventi fallosi con  cartellini rossi.

Contro la Samp con Marazzina  stirato ,  Osvaldo  e Cesar ai box,  Mihaylovic dovrebbe tornare al 4 5 1  con Di Vaio libero di muoversi su tutto il fronte  dell’attacco, posizione che gli fruttato il titolo di capocannoniere attualmente  con 16 reti.
Tanti i pensieri domenica 8 Maggio Festa della  Donna,  auguri a tutte le nostre lettrici e  radioascoltatrici, Sinisa dovrà mettere da parte i ricordi e pensare al suo futuro, con un ’altra sconfitta potrebbe farsi difficile  e  con panchina a rischio.