Stampa
03
Giu
2011

CALCIO CAOS NON FERMA IL CALCIOMERCATO

Pin It

Il calcio nel caos. Si continua a parlar di calciomercato ma le orecchie di tutti sono verso il calcio scommesse  che regolarmente  ciclicamente tenta di sgonfiare il pallone italico.
Dalle intercettazioni dell’ultimo scandalo del pallone, esce di tutto: giocatori che si vendono le partite, ex  campioni che le comprano con  puntate milionarie  e tanto millantato credito per raggiungere gli obiettivi che invaderà spiagge,  monti e laghi,  con tanti gossip.
La serie A per adesso è  solamente chiacchierata ed in particolare tutte le partite del Bologna da quando ha raggiunto la quota salvezza dei 40 punti in classifica.
Attualmente nel caso di annullamento delle promozioni delle prime due (Atalanta e Siena) non ci sarebbe il ripescaggio della Sampdoria, ma a sostituirle toccherebbe alle squadre meglio piazzate in  B, ma se l’inchiesta dovesse andare avanti , bloccata dal tanto materiale che non poteva essere gestito , parole del procuratore di Cremona , gli scenari potrebbero cambiare creando apprensione agli  addetti ai lavori, alle società per responsabilità oggettiva, , e soprattutto tra i tifosi.

Tutti vergini gli inquisiti , tutti stupiti i vertici di FIGC ,  Lega e   media: strano !
Dal 1998 quando è andata in pensione al schedina del Totocalcio le agenzie di scommesse sono padrone del calcio italiano,  10 sono le principali sul territorio e  on –line  se ne trovano altre,  che hanno investito tanto con i loro marchi  con sponsorizzazioni nel mondo del calcio, basta pensare allo sponsor generale del campionato di serie B.
La serie  A, per adesso, non è nel ciclone, ripeto,  solo per una particolare influenza  dei piccoli pesci , ex calciatori(millantato credito), per un misero e semplice motivo: le partite per l’integrità del risultato sportivo della A,  erano monitorate alla pubblicazione delle quote sulle partite fino alla fine del fischio arbitrale e le gare sospette venivano segnalate con largo anticipo da esperti di “integrity” non tanto alle autorità calcistiche ma ai bookmaker di oltre  alpe e soprattutto inglesi.

Calciomercato Genoa: Criscito verso l’Inter che esplora anche Palacio e Kucka.
Lo slovacco fuori dal mercato ,  neanche per 30milioni  di euro parola di Preziosi.
Per Criscito cash e giocatori se potranno  interessare al nuovo tecnico Malesani. Kharja riscattato dall’Inter.
Non dovrebbe essere riscatto Boselli e la pista Floro Flores si affloscia incontro dopo incontro tra Genoa e Udinese, anche se il tempo è favore dei rossoblu fino alla fine del mese di giugno.
Senza il riscatto di  Floro Flores, oltre puntare sui nuovi sud americani in  attacco , per non cadere in  un salto nel buio ed accontentare Malesani il Genoa monitorizza attaccanti ben svezzati nel campionato italiano.
Per rinforzare la difesa e il centrocampo le idee sono chiare , per tentare il colpo si aspettano i fuochi d’artificio delle  …grandi.
Ballardini non è più un tesserato del Genoa, non si è capito se è stato liquidato con una buona uscita oppure  è rimasto a libro paga.
Gasperini e Delio Rossi gli allenatori più  chiacchierati,  rischiano di rimanere a piedi nel campionato italiano.
Samp, un’altra tegola,   con la speranza di un ripescaggio e in attesa di capire cosa succederà , non riuscire a lavorare tranquillamente per la sua rinascita . ( LINO MARMORATO)