Stampa
31
Gen
2009

CALCIO. CHIEVO E SAMPDORIA AL BENTEGODI

Pin It

Il Chievo dopo il colpaccio di domenica  scorsa al Granillo di Reggio Calabria, grazie anche all’arbitro che aveva penalizzato la Reggina e la stupidità di Carmona che si è fatto stupidamente cacciare, pensava di sorpassare il Lecce avanti di due punti nel turno infrasettimanale, invece ha rischiato di perdere contro i salentini, acciuffando il pareggio sul finire della partita.
Quarta gara dei clivensi senza sconfitte nel 2009, con un parziale di 8 punti, oltre il gioco è girato anche il vento della fortuna, visti i due gol in zona cesarini con Reggina e Lecce.
Euro gol o gol  della domenica di Italiano e Mantovani.
Sarà fortunato il Chievo, ma la caratteristica principale degli uomini  di Di Carlo di non mollare mai.
I due pareggi e le due vittorie  dei gialloblu hanno sempre il solito difetto del girone di andata. La  squadra, pur avendo Pellissier punge poco davanti,solamente 14 gol realizzati,  e in difesa manca di qualità, fra l’altro contro la Samp Mister Di Carlo in difesa dovrà fare a meno di Mandelli squalificato, ed anche  di  Pinzi e Marcolini a centrocampo, sempre ai box fermati dal giudice sportivo.

La Samp domenica al Bentegodi non si troverà di fronte il Chievo di Iachini e l’assurda tattica del fuorigioco portata all’eccesso sulla metà campo, fra l’altro non sfruttata a dovere da Cassano e compagnia, , ma la  squadra di Di Carlo che giocherà con un 4 4 2 ordinato, quello che utilizza nelle gare casalinghe.
4 4 2 ,quasi anomalo, perché invece di utilizzare le corsie laterali ,preferisce giocare in profondità e  negli spazi ,cercando di sfruttare al meglio i movimenti del brevilineo Pellissier che andranno ad incrociarsi con Esposito.
Centrocampo folto di quantità e qualità con Bentivoglio ed Italiano, a riposo nel turno contro il Lecce, al posto di Pinzi in regia. Difesa ballerina nei centrali sudamericani Yepes e  Morero i trenta gol subiti non sono un buon biglietto da visita, un obiettivo da puntare per Pazzini , Cassano e Bellucci.