Stampa
17
Set
2008

CALCIO. GENOA:GLI INVESTIMENTI DI PREZIOSI PER LA GIOIA DI GASPERINI

Pin It

Investimenti,pianificazione e acquisti mirati per le esigenze del gioco di Gasperini, hanno migliorato l’organico dello scorso anno.Il Genoa contro il Milan, non era ancora al massimo della condizione. Alla seconda di campionato è normale. Ma hanno dimostrato di essere una squadra  in tutti quei concetti ,imboccando bene  la strada verso il futuro: spirito di gruppo e concetti di gioco. Contro il Milan ,rispetto lo scorso anno, ai ragazzi del Gaspe , sono solo mancati i movimenti senza pallone, e quel trovarsi ad occhi chiusi dello scorso anno che facevano impazzire glia avversari. Le combinazioni di gioco ci sono, e le sovrapposizioni sono tornate, il tempo consentirà al tecnico rossoblu di perfezionare tutto con scorrevolezza.

Il Genoa,dovendo disputare solo la Coppa Italia, ha una rosa che potrebbe turbare il sogno di molti, ma penso che Gasperini non avrà problemi,  perché oltre ad essere un direttore d’orchestra di carattere e suonare calcio moderno e di attualità, , ha la forza di imporre le sue idee e non subisce  quelle dei tifosi e dei “tuttologicalcistici”, dal dito al silicio,alle Tv,alle penne, che spesso senza subire danni e conseguenze, sono quelli dei  “brutti ricordi” rossoblu.
Il Genoa è destinato a stupire, basta sentire le parole di Preziosi(che difende addirittura Zamparini);  tutta la famiglia del Presidente è coinvolta nel “cicciobello” rossoblu, e non può più essere una scommessa visti gli investimenti.
Se i giocatori avranno lo stesso entusiasmo e le motivazioni del Joker, stupiranno un’altra volta.
La campagna acquisti è stata mirata e concordata con Gasperini,che tante volte non ha voluto,sulla carta i migliori, perché nel suo concetto di calcio e  nella sua orchestra non serviva prendere un bassista se occorreva uno che suonasse la tromba.
Il Genoa visto con il Milan ha il marchio Preziosi/Gasperini: grinta,coesione e pressing sono stati  elevati. Adesso senza fare voli pindarici bisogna continuare, perché  i rossoblu  hanno dimostrato di essere  solidi, con una buona forma fisica  e motivazioni giuste;  che bisognerà mantenere contro tutte le squadre per essere considerati “grandi”.
Per quanto riguarda la rosa ampia, Gasperini ci metterà del suo e sarà tanto per non deludere nessun calciatore. I giocatori,  sempre con il concetto  di Brera, “giocatore  chi applica ai piedi il cervello”  dovranno capire senza dimenticarlo che Van Gasperini ha dato gli scorsi anni e sta dando un gioco importante alla squadra ,dove alla fine tutti saranno coinvolti e protagonisti.