Stampa
19
Gen
2007

CALCIO GENOVA ALLO STADIO DI MARASSI SI INCONTRANO GENOA E MANTOVA

Pin It

lL Mantova è una signora squadra,come testimoniano  gli undici risultati utili consecutivi e l’impermeabilità della sua difesa 12 gol subiti,solo due sconfitte, l’ultima con il lecce alla terza di campionato.
La vittoria sulla Juventus di sabato scorso entrerà nella storia dei Virgiliani, un’impresa che sta rischiando di esaltare un’ambiente abituato ormai da anni a vivere stagioni d’oro.
Sarà stata una Juventus zoppa in difesa, ma Di Carlo ha battuto nel gioco delle strategie lo spocchioso Deschamps.

Lo scorso anno da neopromossa ha dominato a lungo il campionato cadetto,mollando nel finale e cadendo nella finale playoff con il Torino.
Più che l’inesperienza della categoria ha pagato la mancanza di un centravanti gol, in estate ha provveduto ad ingaggiare Bernacci dal Cesena,la  stella dei virgiliani, ma balbettando in questo inizio di stagione, ad apertura di mercato si è assicurata le prestazioni di Godeas, che con il cesenate formano una coppia “carterpillar.”

Sono stati previdenti in riva al Mincio ,perché  ripetersi in questa categoria sarebbe stato difficile.
Contro la Juve ha sfruttato bene le corsie laterali in particolare quella mancina con Mezzanotti e Caridi, quest’ultimo un piccolo folletto che ha fatto ammattire Birindelli e Zebina.
Ma se il Mantova respira l’aria dell’alta classifica lo deve in particolare  alla coppia dei centrali Notari e Cristante, che hanno spazzato via le lamentele per la vendita di Cioffi al Torino, confermando  ogni partita forza e affiatamento,Del Piero e Trezeguet le ultime vittime.

Di Carlo il mister si conferma , come se non bastassero le imprese negli anni precedenti.
Contro il Genoa sarà interessante valutare l’ abilità psicologica far dimenticare l’impresa di aver battuto la vecchia signora dopo un’anno che non perdeva,non sarà facile,anche se il vecchio balordo
Da sempre stimoli particolari, specialmente al Ferraris.
Gioca con il classico 4 4 2.
Brivio Sacchetti Notari Cristante Mezzanotti Sommese Grauso Doga,Caridi Bernacci Godeas.