Stampa
16
Ott
2008

CALCIO GENOVA E SAMPDORIA IN ATTESA DI SIENA E MILAN

Pin It

A Pegli ritornano  i nazionali che hanno giocato in Europa. L’arrivo di Milito è previsto per domani mattina,difficilmente il delantero parteciperà al doppio turno di lavoro,inedito,  programmato da Gasperini  , a porte chiuse domani Venerdì  al Pio Signorini. Contro il Siena out Paro e Potenza, oltre gli squalificati Rossi e Sokratis.
Al Genoa  store vendita di biglietti per la gara con i Toscani ,compresi gli under 14 gratis se accompagnati,   e delle terze maglie ,quelle a righe, fulminate nel primo giro di vendita.

Samp: Campagnaro continua a lavorare a parte e potrebbe essere pronto con il Bologna o al massimo la successiva partita di campionato .Palombo continua il suo iter di lavoro , ma il suo recupero è previsto per metà novembre. Tutti gli altri a disposizione di Mazzarri,compresi Ziegler e Stankevicius di ritorno dalla qualificazioni mondiali con le proprie nazionali,  che contro il Milan dovrebbe proporre tatticamente sempre il 3 5 2  con problemi a centrocampo perché oltre al Capitano sarà assente anche Dessena squalificato come Accardi. Nel Milan è stato squalificato per una giornata Zambrotta.

Genoa: sarà domani la giornata decisiva per capire chi sarà il sostituto di  Modesto sulla corsia sinistra, ma anche di Rossi su quella di destra. Vista la prova di Vanden Borre con il Belgio  contro la Spagna, persa per 2 a 1 all’ultimo minuto dai rosso- belgi, il belga- congolese rossoblu  si candida a giocare contro il Siena sulla corsia di destra, con lo spostamento di Mesto a sinistra come nella seconda parte di Genoa Napoli dopo l’incidente di  Modesto. Vanden Borre è stato tra i migliori della sua nazionale, in ottima forma,  ha giocato in  un 5 4 1 sulla corsia di destra, in fase difensiva,  ma l’allenatore belga lo ha lasciato,alla Gasperini,  a briglie sciolte a scorrazzare per tutto il campo.
Altre soluzioni potrà proporre Gasperini che sono più di qualità e contro il Siena potrebbe essere la prima volta di Jankovic, con Gasbarroni e Thiago Motta in panchina.

Samp, per l’ennesima volta la formazione sembra scontata nella tattica e negli uomini, ma contro il Milan,  Mazzarri  ha qualche piccola “matta” che  jolly da buttare sul terreno della Scala del calcio,  e anche se non sono tenori potrebbero fare male al Diavolo  con la difesa improvvisata con l’ex Antonini schierato al posto di Zambrotta ; Nesta, Borriello,Senderos  dati pronti la scorsa settimana dovrebbero trovare a fatica posto in panchina,dopo la prestazione brutta contro gli albanesi di  Martedì scorso. Ancelotti in attacco dovrebbe schierare il KA PA RO (Kaka Pato Ronaldinho)
Con la speranza che abbiano smaltito il fuso orario KA PA, Dinho era impegnato in Italia a girare Paperissima con la famiglia Vianello,  e digerito le brutte partite con la nazionale verde oro, tre pareggi senza reti ,l’ultimo con la Colombia al Maracanà.

Ridono i nazionali rossoblucerchiati: Stanchevicius,Ziegler,e  Jankovic. Stanke  per la vittoria della Lituania,  Ziegler  per quella della  Svizzera in Grecia, Sokratis  non ha partecipato alla sconfitta degli ellenici ad Atene,  era in tribuna, e Jankovic, solo mezz’ora per la vittoria dei Serbi a Vienna contro l’Austria per 3 a 1.
Vanden Borre il migliore in campo del Belgio contro la Spagna al 5’ del secondo tempo con una discesa devastante ha costretto Puyol capitano delle furie rosse a salvare sulla linea  di porta il gol del 2 a 1 dei belgi.
Criscito, in campo e Bocchetti in tribuna hanno contribuito a portare l’Under 21 di Casiraghi vincendo per 3 a 1 in Israele alla fase Finale degli Europei di categoria.
Milito ha giocato nel primo tempo contro il Cile , nella partita storica persa dagli albiceleste  contro  Bielsa il tecnico argentino che guida il Cile. Basile mister degli argentini ha sbagliato tutto e formazione all’inizio giocando con Aguero Messi e Milito : tre attaccanti senza un rifornimento da trasformare in gol per mancanza di un centrocampista che accompagnasse l’azione. Non contento il tecnico argentino sotto di un gol,  continuando a sbagliare ,  quando servivano i tre attaccanti per recuperare ha fatto uscire Milito alla fine del primo tempo per un centrocampista. I Genoani  ringraziano.
La Nazionale italiana vince con il Montenegro per 2 a 1 .Il risultato l’unica certezza. Gli uomini di Lippi hanno fatto un passo indietro rispetto alla gara con la Bulgaria di sabato scorso. Sicuramente chi vince ha sempre ragione, ma dalla nazionale campione del mondo qualche briciola di spettacolo in più è lecito volerlo.
Per adesso la Nazionale di Lippi è apparsa stanca  e anche triste. Bisogna avere fiducia in Lippi e nel suo stellone,sono 30 partite che non perde e con la vittoria contro i montenegrini ha raggiunto Vittorio Pozzo in questo special record.
Le parole del selezionatore azzurro alla fine lasciano speranze , ma lasciano perplessi. Lippi dice : “stiamo ricostruendo la nuova nazionale ,  siamo in salita”. Molto irta visti i giocatori convocati e schierati contro Bulgaria e Montenegro.
La bellezza di questa Nazionale, che tutti i giocatori partecipanti al Campionato italiano possono ambire a giocarsi posto per il campionato mondiale del  Sudafrica nel 2010.