Stampa
29
Gen
2008

CALCIO. I PENSIERINI DELLA 20∞ GIORNATA.CALCIOMERCATO MATTUTINO

Pin It

Il pareggio dell’Inter ha rianimato il campionato, ma bisogna riconoscere che il punto conquistato dall’Inter contro l’Udinese, in 10 contro 11, per ottanta minuti di gioco , oltre ad essere pesante, ha consalidato  la supremazia degli uomini di Mancini in questo Campionato.
Rianimato il Campionato dalle vittorie di Roma contro il Palermo,di Juve a Livorno,del Milan contro il Genoa e dalla Fiorentina ad Empoli, ma tutte con una matrice comune: nessuna delle vincitrice ha convinto sul piano  del gioco dell’organizzazione in campo e tutte hanno vinto per la qualità dei singoli.
La giornata andrà in archivio  per il gol realizzato dalla Roma, grazie alla velocità del raccattapalle,lesto a mettere il pallone sul calcio d’angolo e prendere la difesa del Palermo scoperta. Zamparini Presidente del Palermo  ha preannunciato la solita “merolata”, farà ricorso contro l’intervento del raccattapalle : “dopo aver letto il regolamento ho dato mandato ai legali di fare ricorso”. Quale regolamento ha letto il Zampa ? Quello dei Corriere dei piccoli”!

Per l’Uefa si candida la Samp e Cassano alla sua 13ma vittoria al Ferraris su  23 giocate.
Il Genoa non sfigura contro il Milan sulla organizzazione del gioco, perde per episodi e per la qualità dei singoli rossoneri. Qualche “pisquano” sui quotidiani di proprietà di Berlusconi ha avuto il coraggio di scrivere che il Genoa ha fatto il catenaccio alla Nereo Rocco. La licenza d’inventare regna sovrana nel mondo dell’informazione, ma nel raccontare il calcio, facendo cronaca, è fuori da ogni logica.

A proposito di arbitri e di Fuorigioco, in occasione del secondo gol di Pato, dopo aver tracciato linee per dimostrare che il Papero era tenuto in gioco da Bovo, nessuno ha mostrato dove era al momento del passaggio di Seedorf, il tronco del brasiliano rispetto a Bovo. Da  qualche tempo a determinare la “luce” in occasione dei Fuorigioco non sono più gli arti inferiori , ma il busto e il tronco ,eccetto le braccia.  In fondo la classifica viene rianimata dalla vittoria del Cagliari contro il Napoli al 95’. Finito l’effetto Malesani, cala l’Empoli e in molti in Toscana vorrebbero il ritorno di Cagni.

In coda un grande equilibrio: difficile capire chi saranno le tre candidate alla retrocessione.
Sarà il mercato invernale che terminerà giorno 31 di gennaio a decidere ? Può darsi di si, ma sarebbe la prima volta. Occorrono bomber di razza  per salvare Torino,Reggina e Lazio.
Da non crederci,  dopo due settimane di calci nei palloni sulla questione arbitrale, ieri nella riunione tra FIGC,Lega,e Società : tutti con Collina e gli arbitri. Tutti concordi che gli arbitri non si possono giudicare attraverso alla moviola e Collina tramite le  sue parole, le sue statistiche ha anche dimostrato che gli arbitri stanno migliorando, senza che nessuno degli intervenuti abbia avuto il coraggio di’intervenire.
Il comunicatore Collina dopo aver avuto l’assenso ha anche  dato ragione a tutti sugli episodi controversi delle scorse settimana, precisando visti alla “moviola”.

La prossima settimana gli arbitri probabilmente passeranno in seconda linea, Donadoni diramerà la lista(ampliata) dei probabili convocati per gli europei, in molti media fanno da sponsor noi lo facciano : per Borriello considerato che Lucarelli il bomber e fuori forma, come Vice Toni, e con Cassano l’unico a vincere una gara da solo.

Calciomercato mattutino:
Caracciolo il Brescia pronto a dare tremilioni e cinquecento euro per la metà dell’Airone, ma il Palermo nicchia perché vuol fare l’affare con il Torino che oltre Caracciolo darebbe a Novellino anche Diana e Pisano.La Samp vuole sempre 3.500 euro. Volpi nel mirino della Juventus.

Genoa: Dopo i 2 “bluff” di Preziosi su Criscito e Wilson che non sarebbero mai arrivati in rossoblu, si aspetta il terzo  quello di Esposito in prestito dalla Roma.
Il Joker sabato aveva detto che il giocatore era già del Napoli. Difficilmente arriverà  Esposito andrà la Napoli. Cellino patron dei Cagliaritani, comproprietario del cartellino di Esposito, non vede bene il “Ciuccio” e il suo labiale alla fine di Cagliari Napoli ha anche lasciato il segno contro i Napoletani.
Per fare arrivare Esposito,  il Genoa deve vendere: Coppola rischia di andare in B, dopo aver preso tempo con il Siena, i  toscani stanno per ingaggiare in prestito Dabo ex Inter e Lazio,   dall’Inghilterra .
Di Vaio è un saldo di mercato,difficile che il Grifo farà degli euro in questa sessione di mercato . Di Vaio è nel valzer delle punte e tutto si deciderà all’ultimo minuto.

                                                              Lino Marmorato