Stampa
14
Mar
2009

CALCIO . IL GENOA INCONTRA IL CAGLIARI AL S.ELIA

Pin It

 L’Ultima di Campionato il  Cagliari ha  pareggiato in casa del Chievo per 1 a 1 .I sardi sono tornati a segnare dopo 2 turni di digiuno. L 'undici di Allegri, trainer degli isolani, ha  girato  come un orologio, come fanno le "grandi" solo nel primo tempo : ha  lasciato sfogare i veneti per un quarto d'ora senza rischiare troppo, poi li ha colpiti con Jeda.

Ormai non fa notizia,  e paradossalmente la vera notizia è proprio questa: il Cagliari non è più una sorpresa, ma una splendida realtà. Il Cagliari dopo le ultime prestazioni ha dimostrato e confermato di patire di più in casa che in trasferta, per molti perché hanno la pancia piena dopo tanti punti e tanti elogi, ma guardando le partite con l’Atalanta persa al S.Elia dopo quattro vittorie consecutive e  il pareggio (l’ultima)  con il Toro sempre in casa, e con il Chievo  si ha l’impressione che i rossoblu isolani , anzi rossi per scaramanzia, abbiano finito la benzina avendo giocato e tirato la carretta quasi  sempre gli stessi undici, alternando solamente le due punte Acquafresca e Matri, e Biondini-Parola a centrocampo gli unici mediani veri a disposizione,  non riuscendo  più a produrre gioco e ripartenze che hanno messo k’.o la Juventus e compagnia. Il Cagliari messo in piedi da Mister Allegri è forte per l’imprevedibilità di Cossu, la tecnica di Fini, ,il rigore tattico di Conti la velocità  di Jeda, e la staffetta del gol tra Acquafresca e Matri. Il Cagliari è composto da tanti gregari che all’ occorrenza sanno trasformarsi anche in goleador: Biondini,Parola, lo stesso Conti, i difensori Lopez ed Agostini oltre a mettere  al servizio della squadra gambe e polmoni.
Mister Allegri sistema il Cagliari con un 4 4 2 a rombo con Cossu vertice alto e Conti basso. Cossu  oltre a controllare la fonte avversaria di gioco e sempre pronto ad innescare la qualità del Cagliari Jeda e Acquafresca o Matri.

Contro il Grifo dovrebbe essere indisponibile Pisano difensore di destra e dovrebbe essere sostituito dall’argentino Matheu che arriva dal Quilmes.A centrocampo sulla sinistra torna Biondini, non per scelta tecnica, ma per necessità Parola è alle prese con una contrattura muscolare.