Stampa
06
Feb
2008

CALCIO. IL PUNTO SUL GENOA

Pin It

I Punti in classifica,la  convocazione di Borriello(la speranza che non sforzi stasera con la nazionale), la panchina d’argento di Gasperini sono già un ricordo a Pegli. Gasperini con il rientro di Criscito e Van De Borre dalla Nazionale ha già iniziato le prove tattiche per affrontare il Livorno di tanti ex e di Spinelli. Contro i labronici Gasperini dovrebbe trovarsi a disposizione anche Leon e De Rosa, considerato che Santos è alle prese con una storta alla caviglia, buone notizie.

Ma oltre i giocatori il Genoa all’Ardenza avrà la possibilità di giocare con vari moduli tattici: il 3 4 3  o il 4 4 2 : Figueroa-Borriello e Di Vaio offrono ottime garanzie . Gasperini contro il 3 5 2 di Camolese potrebbe riproporre il 3 4 3 . Non farà Turnover con gli esterni: Konko-Rossi-Juric Danilo.I livornesi hanno il loro punto debole sugli esterni dove Balleri sente il peso degli anni a destra e Pasquale sulla fascia sinistra patisce la fase difensiva.

Il Mister rossoblu può pensare fino a sabato/domenica anche la soluzione delle due punte: Pavan-Galante e Knezevic , difensori del Livorno, non sono fulmini di guerra e se Borriello e Figueroa ripetessero la garà contro il Catania( stesse caratteristiche dei difensori siciliani e quelli toscani) dando riferimenti certi alla manovra offensiva, Galante e compagnia  avrebbero diverse gatte da pelare. E’ un bel rebus per il Gaspe, 2 attaccanti darebbero più penetrazione ,ma scoprirebbero centrocampo e difesa contro il centrocampo a 5 dei Livornesi.

Il Genoa è alla ricerca di un risultato positivo all’Ardenza, in vista del Derby della settimana successiva, ma principalmente per  andare incontro ad una “bella primavera”, in modo da preparare il futuro rossoblu con calma.