Stampa
09
Apr
2009

CALCIO. IN ATTESA DI GENOA JUVENTUS

Pin It

Genoa Juventus a 48 ore:  gara importantissima per il cammino  delle squadre in questo campionato. La Juventus ha bucato la scorsa domenica la prima delle nove finali scudetto .Lasciano perplessi  la  critica e non solo ma anche i vertici societari,le modalità con cui la Vecchia Signora ha perso contro il Chievo: la Juve non doveva esser perfetta, non lo è mai stata in questo campionato, ma cosi precaria infarcita di errori e orrori difensivi non era nei programmi. Quello  che rende veramente misterioso il cammino della Juventus in campionato è  che  quando la Juve  si è trovata a disposizione l’intera rosa ha sempre commesso dei suicidi, e in molti si chiedono il perché: colpa dell’allenatore che deve scegliere e lascia molti scontenti, o colpa delle grandi firme che non si accorgono si essere in apnea fisicamente e vogliono giocare a tutti i costi ?

A Pegli non si dice ma la frase più ricorrente è quella del Presidente Preziosi: Non mollo, non mollo, non mollo ! Sarà un  finale di stagione palpitante, tutti fanno tabelle ma Gasperini e si suoi ragazzi vivono alla giornata ,  con i pedi per terra , e dell’arrivo della Juventus scossa,  non importa  a nessuno, anzi riguardando le partite disputate in Serie A  dal 2007, nessuno si fiderà  della Vecchia Signora con le stampelle, quasi un comune denominatore prima delle gare contro i rossoblu: Juve in crisi e Genoa in gran spolvero.
Anche  contro la Juventus mancherà Milito e sarebbe la quinta volta in questo campionato, ma il Vecchio Balordo continua a vincere, sempre con le stesse modalità,  nel secondo tempo. Dei 40 gol realizzati dal Genoa in questo campionato, 32 sono arrivati nei secondi 45’. Tutto ciò dimostra il grande carattere, e che  la condizione psico fisica della squadra è buonissima: caratteristiche che  spaventano gli avversari per la corsa alla  Coppa con le Orecchie, perché il Genoa conferma di meritare il quarto posto in classifica, giornata dopo  giornata  , mai più mollato dal 18 gennaio 2009 la gara in trasferta con il Lecce.
Adesso la differenza dovrà farla anche il Vecchio amato Ferraris: dove il Grifo giocherà  le prossime 3 gare su 4 .

Genoa Juventus le formazioni. Toccherà a Gasperini non  indovinarla sabato sera, e il tecnico questa volta non dovrebbe fare alchimie tattiche.
La Juventus nelle ultime 3 gare giocate con il Grifo non ha cambiato modulo di gioco sempre 4 4 2  e la base e sempre stata la stessa. Buffon  in porta ,
Zebina Le Grottaglie Chiellini Molinaro, con Grygera la bestia  nera  del Grifo assente, Camoranesi,  Marchisio(Sissoko-Zanetti) Thiago Nevded, Jaquinta ,Trezeguet, Del Piero in attacco(Amauri ai Box). Gli 8 undicesimi dei bianconeri hanno giocato le tre precedenti sfide contro il Genoa.

Il Genoa giocherà da Genoa contro la Juve e il solo dubbio di Gasperini sarà in attacco,  in tre a giocarsi una maglia  per affiancare Palladino tra: Olivera ,Sculli e Jankovic, con l’uruguiano favorito, più abile a fare sfruttare gli spazi  ai “BoltonPellissier “ del Grifo: Mesto, Rossi e Palladino. 

                                                         Lino Marmorato